Aggredisce conoscente con una roncola ad Arcinazzo Romano, arrestato

Lazio

Ha picchiato una persona prima di dileguarsi a bordo della propria auto, ma è stato bloccato dai carabinieri 

Ha aggredito un conoscente con una roncola e poi è scappato. Ad Arcinazzo Romano è stato arrestato un uomo di 35 anni, accusato di tentato omicidio, lesioni personali, violenza e resistenza a pubblico ufficiale, detenzione e porto di arma clandestina. La persona aggredita ha riportato alcune ferite ed è ricoverata all'ospedale di Subiaco, ma non è in pericolo di vita.

Aveva in casa un fucile a canne mozze con matricola abrasa

Dopo l’aggressione l’uomo, che risulta essere disoccupato, si è allontanato a bordo della propria auto. Quando è stato rintracciato dai carabinieri della Compagnia di Subiaco non si è fermato, ma ha accelerato costringendo uno dei militari a lanciarsi ai bordi della carreggiata per evitare di essere investito dall’auto. Solo dopo l’inseguimento, avvenuto prima in auto e poi a piedi per le vie del centro storico, è stato rintracciato e bloccato all'interno di un'abitazione. Nella casa i carabinieri hanno rinvenuto e sequestrato svariati oggetti, tra cui un fucile a canne mozze con matricola abrasa, munizionamento per carabina, un proiettile da mortaio inerte e la roncola usato per aggredire il malcapitato. L’uomo è stato arrestato e portato il carcere di Rebibbia.

Roma: I più letti