Roma, ritrovato un cadavere lungo gli argini del Tevere

Lazio

Il corpo è stato ritrovato all'altezza di Lungotevere di Pietra Papa. Si tratta di un senzatetto. Al momento non si esclude l'ipotesi di un malore quale causa del decesso

Un cadavere è stato trovato oggi, venerdì 4 gennaio, sugli argini del fiume Tevere a Roma, all'altezza di Lungotevere di Pietra Papa. Si tratta di un senzatetto di 52 anni. A lanciare l'allarme è stata una donna che, dopo aver avvistato il corpo, si è presentata alla caserma dei carabinieri di Porta Portese. La donna ha raccontato ai militari di aver visto una gamba spuntare dall'acqua. Giunti sul posto, i militari hanno accertato che l'uomo si trovava in un giaciglio di fortuna sulla sponda del fiume. Sul corpo non sarebbero stati riscontrati segni evidenti di violenza. Sarà l'autopsia a stabilire le cause del decesso. Non si esclude al momento l'ipotesi di un malore, possibilmente legato al freddo.

Roma: I più letti