Rapina davanti a un campo nomadi a Roma, arrestato 19enne

Lazio

Il 19enne deve rispondere dei reati di rapina commessa in concorso di persone, con l'aggravante delle lesioni personali per futili motivi

A Roma la polizia locale ha arrestato un 19enne, residente all'interno del campo nomadi La Barbuta. I fatti risalgono nel giugno scorso, quando una pattuglia era intervenuta soccorrere un uomo, aggredito con calci e pugni poco fuori l'ingresso del Villaggio della Solidarietà. Si trattava di una rapina ai danni di un volontario di un'associazione benefica che operava all'interno della struttura. Secondo le ricostruzioni, due persone a volto coperto avevano rubato una borsa, un cellulare, un portafoglio e delle carte di credito. Alla vittima era stata data una prognosi di 30 giorni. 

Le indagini

Le indagini hanno permesso di identificare e arrestare il giovane ritenuto responsabile della rapina. Questa mattina è stata messa un'ordinanza di custodia cautelare nel carcere di Rebibbia. Il 19enne deve rispondere dei reati di rapina commessa in concorso di persone, con l'aggravante delle lesioni personali per futili motivi.

Roma: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.