Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Roma, sgombero Casamonica: al via la demolizione delle ville abusive

3' di lettura

Al via la demolizione delle otto villette abusive di alcuni esponenti del clan Casamonica a Roma. La ruspa è entrata in azione nella mattina di mercoledì 21 novembre alla presenza della sindaca, Virginia Raggi, che ha voluto assistere all'inizio delle operazioni di demolizione.

Il ricorso dei Casamonica contro la demolizione

"Sto effettuando alcune verifiche per accertare se ci sono i termini per impugnare l'ingiunzione di demolizione - dichiara l'avvocato Tiziano Gizzi legale di alcuni componenti della famiglia Casamonica - Sto verificando se c'è la possibilità di un incidente di esecuzione, l'ordinanza di sgombero risale al 1997 e quindi sono scaduti i termini per un ricorso di tipo amministrativo".

La provocazione

"È tornato Mussolini...I criminali siete voi". Così alcuni degli abitanti delle villette dei Casamonica protestano contro gli abbattimenti. "La Raggi come ci ha mandato fuori in un giorno ora ci deve trovare un alloggio. Io ho figli, non so come fare, dove andiamo?", dice un uomo. "Io ho un bambino di sette mesi", gli fa eco un altro. "Raggi così non va bene, non un foglio, non un preavviso. Non ci ha dato nulla", affermano gli ex residenti delle villette abusive. "Noi siamo italiani da 7 generazioni, prendete provvedimenti, aiutate la povera gente, che fate aiutate gli stranieri e noi italiani no?". Prosegue una donna mentre esce con dei bustoni dalla zona presidiata dai vigili. Ad alcuni giornalisti che le chiedono dove andranno, la donna risponde: "Che dobbiamo fare, andremo a casa di Salvini e della Raggi".

Aggressioni a giornalisti e passanti

Una donna si è avvicinata ad una giornalista urlando di non voler essere ripresa e ha rotto il microfono della cronista. Ieri una scena simile si era verificata quando una giovane è passata in macchina per andare a prendere alcuni pacchi nelle villette gettando della coca cola addosso ai cameramen.

Raggi: “Da parole a fatti”

La sindaca di Roma Virginia Raggi oggi ha assistito alle operazioni di demolizione delle villette dei Casamonica e ha commentato con queste parole: "Sono partite oggi le prime operazioni di abbattimento e si sono rivolte su due casette che erano state precedentemente liberate da tutti gli arredi e le masserizie. Queste operazioni procederanno così per tutti gli otto villini. Le operazioni consistono nel rendere inagibili casette. Adesso si sospenderanno per procedere alla separazione dei materiali per poi smaltirli per tipologia dei materiali. Questa operazione andrà avanti tutto oggi e continuerà nei prossimi giorni fino al completo abbattimento. Questo è l'esempio più lampante con cui l' amministrazione dimostra di passare da parole ai fatti. Non ci fermiamo, andremo avanti fino a restituire questo territorio ai cittadini. Tra l'altro, avete visto che le case erano state costruite in aderenza all'acquedotto, quindi sono assolutamente abusive. Molti ci chiedono se potevano essere mantenute e destinate ad altro: no vanno smantellate", ha concluso.

Il commento di Salvini

Sulla vicenda è intervenuto anche il ministro degli Interni, Matteo Salvini. "A Roma non mi fermo fino a quando non avremo abbattuto l'ultima villa di questi stramaledetti", le parole del vicepremier in un passaggio del suo discorso al convegno 'Legalità, mi piace' nella sede della Confcommercio a Roma. 

Data ultima modifica 21 novembre 2018 ore 12:26

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"