Incidente di caccia in area protetta nel Reatino, muore 51enne

Lazio
fucile_getty

A esplodere il colpo, che ha involontariamente raggiunto l'uomo, è stato un suo compagno di battuta che, a sua volta, ha avuto un malore. Soccorso dal 118, per il 51enne non c'è stato nulla da fare

Dopo il 20enne morto alcune settimane fa a Santa Rufina (QUI IL VIDEO DELLA NOTIZIA), nel Reatino, nel tardo pomeriggio di ieri, domenica 19 novembre, si è verificato un altro grave incidente durante una battuta di caccia. Un uomo di 51 anni è morto, raggiunto da un colpo di fucile, nella Riserva naturale dei laghi Lungo e Ripasottile, tra i comuni di Rieti e Rivodutri. A esplodere il colpo, che ha involontariamente raggiunto l'uomo, è stato un suo compagno di battuta che, a sua volta, ha avuto un malore. Soccorso dal 118, per il 51enne, che risiede a Rivodutri, non c'è stato nulla da fare. Sull'accaduto indagano ora i carabinieri. Sembra che la battuta fosse in corso proprio all'interno della riserva dove non è consentita la caccia.

Roma: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.