Roma, picchia moglie e figlio otto anni: arrestato

Lazio
ambulanza

I carabinieri hanno arrestato un cittadino indiano di 35 anni, di professione pasticcere e con precedenti, con l'accusa di maltrattamenti in famiglia. La denuncia è partita dalla moglie dopo l'ennesima aggressione del marito

Un cittadino indiano di 35 anni, di professione pasticcere e con precedenti, è stato arrestato a Roma dai carabinieri con l'accusa di maltrattamenti in famiglia. Ad allertare i militari è stata una telefonata fatta al 112 dalla moglie del 35enne che ha raccontato di aver subìto un'aggressione insieme al figlio della coppia, di otto anni, nella loro abitazione di via Cornelia. Arrivati sul posto in piena notte, i carabinieri hanno trovato il 35enne ancora in casa e la donna e il bimbo con evidenti segni di percosse. Dopo aver chiamato l'ambulanza, i militari hanno arrestato l'uomo, ancora in stato di alterazione psicofisica. La mamma e il bimbo, visitati dai medici dell'ospedale San Camillo, hanno riportato solo delle lievi lesioni giudicate guaribili in pochi giorni.

Roma: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.