Roma, controlli nel quartiere di Trastereve: 2 arresti e 5 denunce

Lazio
carabiniere_ansa

Le ispezioni sono state eseguite dai carabinieri, coadiuvati dai militari del N.A.S. Gli arrestati sono un senegalese e un libico, notati mentre cedevano dosi di hashish 

Si sono conclusi con due arresti e cinque denunce gli ultimi controlli effettuati nello storico quartiere di Trastevere, a Roma. Le ispezioni sono state condotte dai carabinieri della compagnia di Trastevere, coadiuvati dai militari del N.A.S. della Capitale. Gli arrestati sono un cittadino senegale, di 28 anni, e un libico, di 22 anni, entrambi notati mentre cedevano dosi di hashish a degli acquirenti, in piazza Trilussa. I fermati, con precedenti, vivevano a Roma, senza fissa dimora.

La denuncia è invece scattata per un pensionato romano 60enne, con precedenti, che è stato ritrovato con un coltello di tipo proibito di 31 centimetri e un’ascia con asta di ferro. L’uomo aveva gli oggetti nel proprio furgone e il ritrovamento è avvenuto durante un controllo su viale Trastevere. È stato denunciato a piede libero per porto di armi o oggetti atti ad offendere.

Lo stesso reato è stato contestato a un imprenditore romano di 33 anni, incensurato, sorpreso mentre viaggiava a bordo della sua utilitaria con un coltello di 20 centimetri. Due romeni, provenienti dal campo nomadi di via Salaria, sono stati invece denunciati perché trovati in possesso di undici confezioni di profumo, con le etichette antiborseggio ancora attaccate, di cui non hanno saputo spiegare la provenienza.

Roma: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.