Denunciò molestie su set, a giudizio per diffamazione Miriana Trevisan

Lazio
tribunale-firenze-getty

L’attrice Miriana Trevisan aveva denunciato, nel corso di un’intervista a un settimanale, di aver ricevuto avances dal produttore Massimo Caroletti durante le riprese del film 'Bastardi' 

L’attrice Miriana Trevisan è stata rinviata a giudizio con l’accusa di diffamazione ai danni del produttore Massimo Caroletti. La donna aveva denunciato, nel corso di un’intervista a un settimanale, di aver ricevuto avances dal produttore esecutivo durante le fasi di preparazione del film ‘Bastardi’, del 2006. Inoltre, a suo dire, poiché aveva rifiutato l’uomo, l’attrice aveva visto il suo ruolo nella produzione molto ridimensionato, con il taglio di diverse scene relative al suo personaggio.

In seguito a queste affermazioni Caroletti ha presentato una denuncia in Procura. La richiesta del PM a procedere è stata poi accolta dal giudice per le indagini preliminari di Roma. L’udienza è fissata per il 12 marzo prossimo.

Roma: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.