Salvini: "Pnrr? Ultimare e rendicontare opere entro 2026 è fantasia"

Politica

"Siamo a fine 2022 e rimodulare modi, tempi e costi penso che sia un’operazione di serietà", ha dichiarato il ministro delle Infrastrutture

ascolta articolo

"Pensare di ultimare e rendicontare tutte le opere previste dal Pnrr entro il 2026 è un puro esercizio di fantasia perché siamo a fine 2022 e rimodulare modi, tempi e costi penso che sia un’operazione di serietà". Lo ha affermato Matteo Salvini, ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, durante il suo intervento a Lombardia 2030. 

"Fit for 55 è suicidio collettivo, Ue schizofrenica" 

approfondimento

Manovra 2023, dalla flat tax alle pensioni: la bozza in 136 articoli

 

"Qualcuno vorrebbe arrestare i sindaci, io invece li voglio proteggere e liberare dalla burocrazia", ha detto ancora Salvini nel suo intervento in riferimento all’uscita del collega di governo Pichetto Fratin legata alla tragedia di Casamicciola.. "Spero che anche a Bruxelles ci sia meno ideologia. Il Fit for 55, così come impostato, è un suicidio collettivo scelto dall'Europa: porterebbe alla chiusura di migliaia di aziende e alla perdita di decine di migliaia posti di lavoro", ha aggunto. Per Salvini, poi, il piano "nulla avrebbe a che fare con la sostenibilità ambientale: la transizione è transizione perché prevede un periodo di accompagnamento, altrimenti ci legheremmo alla potenza cinese. Questo è", ha riferito. "Transizione ecologica significa accompagnamento per non dipendere dalla potenza cinese, che ha le terre rare per le batterie insime alla Cina e all'Africa", ha spiegato ulteriormente. "Se ci dobbiamo legare mani e piedi a qualcun altro - ha proseguito - continuiamo su questa strada". "Dobbiamo riportare i piedi ben piantati per terra - ha argomentato Salvini - superando i signori del No".

Il Mose a Venezia ed il nucleare

Salvini ha ricordato il Mose, oggetto di "tanti no",, che però "ha evitato a Venezia di essere sommersa dalla più alta marea degli ultimi 100 anni". "Mi si dice che per il nucleare ci si mette tanto tempo", ha concluso poi cambiando argomento, "ma se mai si comincia mai si arriva e per il nucleare di ultima generazione ci vogliono 7 anni, così per il 2030 potremmo avere la prima produzione di energia elettrica in Lombardia se vuole essere capofila".

Politica: I più letti