Covid, Boccia: "Natale solo coi familiari stretti". Vertice con Regioni e Comuni

Politica

Il ministro per gli Affari regionali e le Autonomie: “Vediamo il monitoraggio di domani e poi si deciderà sul colore per la Campania e per altre Regioni. Le misure arriveranno tra sabato e domenica ma ci saranno sempre 24 ore di tempo dopo l’ordinanza del ministro della Salute per l’organizzazione territoriale”

Raccomanda di trascorrere il Natale solo in compagnia del "nucleo familiare più stretto”, convoca una riunione in videoconferenza con gli enti locali per oggi pomeriggio e annuncia che dal monitoraggio di domani si deciderà in che zona saranno la Campania e altre regioni italiane. Il ministro per gli Affari regionali e le Autonomie Francesco Boccia illustra la sua agenda dell’emergenza coronavirus (AGGIORNAMENTI - SPECIALE).

La riunione con Regioni e Comuni

vedi anche

Covid, dall'Emilia-Romagna al Veneto: nuove restrizioni nelle regioni

Il primo appuntamento è la riunione in videoconferenza fissata per le ore 16 di oggi con Regioni, Comuni (Anci), Province (Upi), il commissario Domenico Arcuri e il capo della Protezione civile Angelo Borrelli, secondo quanto si apprende. “Oggi - ha spiegato Boccia a La7 - dovremo lavorare sul rafforzamento ulteriore delle reti sanitarie, sulla trincea esterna agli ospedali, aumentando i Covid Hotel. Non è che non è mai stato fatto, rafforziamo cose già fatte, sia chiaro. Ci vanno i positivi asintomatici, i membri di gruppi familiari numerosi (e senza sufficiente spazio per la quarantena in casa, ndr) e secondo noi anche chi ha sintomi lievi ci può stare".

La situazione dei Covid hotel

leggi anche

Covid e nuovo Dpcm: l’effetto delle restrizioni sui contagi. I DATI

"Nel Lazio sono stati attivati prima e hanno funzionato bene - ha aggiunto Boccia -. In questo momento abbiamo 15 mila posti letto nei Covid hotel in Italia, non tutti sono utilizzati, oggi facciamo il punto con le Regioni, che ci spiegheranno perché non tutti sono utilizzati. Partiamo da altri 20 mila posti letto di disponibilità. Negli ospedali siamo a 30 mila posti circa, in primavera erano oltre 60 mila”.

"Domani si decide su colore Campania e altre regioni"

leggi anche

Covid, Ricciardi a Sky TG24: "Stiamo cercando di evitare lockdown"

Intanto prosegue il dibattito sulle zone gialle, arancioni e rosse con alcune aree del Paese che potrebbero cambiare fascia nelle prossime ore. "Vediamo il monitoraggio di domani e poi si deciderà quale colore per la Campania e per altre regioni”, ha continuato Boccia. "Le misure arriveranno tra sabato e domenica, ma si daranno sempre 24 ore di tempo dopo l'ordinanza del ministro della Salute per l'organizzazione territoriale” ma “non ci sarà Dpcm”.

"Immagini vergognose dal Cardarelli di Napoli"

leggi anche

Cardarelli, Procura dispone sequestro salma del paziente morto. VIDEO

Boccia si è soffermato anche sul video e le foto del paziente morto in bagno all’ospedale Cardarelli, defindole "immagini ingiustificabili e vergognose, anche per tutti noi che abbiamo responsabilità istituzionali. Speriamo di sapere presto chi sono i responsabili di quello scempio". Secondo il ministro ciò "accade anche perché la maggioranza delle persone hanno sintomi lievi e vanno in ospedale. Bisogna restare a casa e chiedere intervento Asl. I Covid hotel serviranno anche a questo".

Politica: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.