Il Meeting di Rimini 2020 riporta i politici sul palco

Politica

La manifestazione, che si terrà dal 18 al 23 agosto, affronterà il tema della ripresa economica e delle sfide post-Covid con volti internazionali come David Sassoli e Paolo Gentiloni, insieme a ministri di governo e presidenti di Regione. Tra i relatori anche filosofi, scrittori, giuristi e il premio Nobel per la pace Muhammad Yunus

È una delle prime occasioni, a livello nazionale, per riflettere sul periodo successivo all'emergenza coronavirus e al lockdown. Il Meeting di Rimini 2020 - dal titolo "Privi di meraviglia, restiamo sordi al sublime" - riporta sul palco i politici per discutere delle sfide post-Covid (GLI ULTIMI AGGIORNAMENTI - LO SPECIALE). La manifestazione, che si terrà dal 18 al 23 agosto, sarà visibile in streaming su piattaforme digitali (sito, social e canale YouTube), ma alcuni eventi saranno in presenza al Palacongressi di Rimini (nel rispetto nelle regole anti-coronavirus). Questa duplice veste permette al Meeting di diventare più digitale e internazionale: gli incontri saranno trasmessi in diretta in italiano e in inglese, e in differita con traduzione di varie lingue come spagnolo e tedesco.

I politici protagonisti

vedi anche

Coronavirus, dal primo caso ai contagi: le tappe. FOTO

Tra i protagonisti del Meeting 2020 ci saranno il presidente del Parlamento europeo David Sassoli e il commissario europeo per gli Affari economici Paolo Gentiloni, ma anche il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Paola De Micheli, il ministro dell'Economia Roberto Gualtieri e il ministro della Salute Roberto Speranza. Mai rilevante come quest'anno il tema del rapporto tra i diversi livelli istituzionali, che verrà affrontato il prossimo 22 agosto da Stefano Bonaccini (presidente dell'Emilia-Romagna), Jole Santelli (Calabria), Luca Zaia (Veneto), Giovanni Toti (Liguria), Massimiliano Fedriga (Friuli-Venezia Giulia), Maurizio Fugatti (Provincia autonoma di Trento). Tra gli altri politici invitati all'evento ci sono i leader di centrodestra Matteo Salvini (Lega), Giorgia Meloni (Fratelli d'Italia) e Antonio Tajani (vicepresidente di Forza Italia), il ministro degli Esteri Luigi Di Maio, il capogruppo del Partito democratico alla Camera Graziano Delrio e la capogruppo di Italia Viva alla Camera Maria Elena Boschi.

Giuristi, filosofi, scrittori e un premio Nobel

vedi anche

Coronavirus in Italia e nel mondo: le ultime notizie di oggi

Per discutere su ripresa economica, salute, sviluppo sostenibile, dialogo interculturale e interreligioso, cooperazione internazionale e innovazione ci saranno anche il premio Nobel per la pace 2006 Muhammad Yunus, i giuristi Sabino Cassese e Joseph Weiler, il presidente della Cei monsignor Gualtiero Bassetti, il filosofo Umberto Galimberti, l'ex presidente del Consiglio Enrico Letta, gli scrittori Paolo Giordano e David Quammen, il presidente della Fraternità di Comunizione e Liberazione Julian Carron.

Politica: I più letti