Coronavirus, Bersani: “Con la destra non sarebbero bastati i cimiteri”. Meloni: “Vergogna"

Politica

L'ex segretario del Pd attacca il centrodestra. La repica della leader di Fratelli d'Italia: "L'odio ideologico della sinistra non si ferma nemmeno davanti ai morti"

Polemica tra l'ex segretario del Pd Pier Luigi Bersani e la leader di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni. In un’intervista a Cartabianca, Bersani ha attaccato il centrodestra, parlando dell’emergenza sanitaria legata al Coronavirus: “Viene il dubbio che se avessero governato loro non sarebbero bastati i cimiteri”. Non si è fatta attendere la replica di Meloni: "L'odio ideologico della sinistra non si ferma nemmeno davanti ai morti. Ascoltate queste vergognose dichiarazioni di Bersani”, ha commentato su Twitter (TUTTI GLI AGGIORNAMENTI LIVE).

Le critiche di Bersani ai gilet arancioni

approfondimento

Coronavirus, la situazione in Italia: grafici e mappe

Bersani, prima di attaccare lo schieramento di centrodestra, ha criticato anche la manifestazione dei gilet arancioni in piazza Duomo a Milano: “Ci sono stati migliaia di morti e quel cretino che dice che il virus è un’invenzione facesse un giro in un posto in cui ci sono stati 950 morti, morti malamente”.

Politica: I più letti