Migranti, Lamorgese: "Nessuna invasione". Salvini: "Si prende meriti non suoi"

Politica

Non si è fatto attendere il commento del leader della Lega Matteo Salvini su Facebook: "La ministra dell'Interno non conosce i dati ufficiali e si prende merito dei controlli iniziati con noi al governo"

"Non siamo di fronte ad alcuna invasione": così la titolare del Viminale, Luciana Lamorgese, che, numeri alla mano, precisa: "Nel 2019 gli arrivi sono stati circa 9.600 rispetto ai 22mila di tutto il 2018. I dati a cui si fa riferimento sono relativi al solo mese di settembre". In un'intervista del ministro al quotidiano la Repubblica si confrontano gli sbarchi di settembre 2018 e 2019: "in effetti l'incremento numerico c'e' stato - ha detto la Lamorgese - ma è riconducibile soprattutto all'aumento degli sbarchi autonomi, che non costituisce un fenomeno nuovo". (COSA PREVEDE IL MEMORANDUM ITALIA-LIBIA)

Aumento dei rimpatri

In particolare, spiega la ministra: "Nel 2018 i migranti approdati qui con piccole imbarcazioni sono stati circa 6mila, mentre dall'inizio di quest'anno sono circa 7.500, e la tendenza all'incremento s'era registrata già' dal mese di aprile". Spiega che il Viminale si attivato per intensificare l'attività di rimpatrio: "A ottobre sono sbarcati sul territorio italiano 379 tunisini e siamo riusciti a rimpatriarne 243, di cui 138 sbarcati nello stesso mese. In questo modo la percentuale dei rimpatriati rispetto agli sbarcati è di oltre il 60 per cento".
Evidenzia poi un fatto importante che si è verificato con l'ultimo sbarco della Ocean Viking: "in quest'occasione Francia e Germania hanno offerto la disponibilità ad accogliere il 72 per cento dei migranti, dando di fatto già attuazione al pre-accordo di Malta, che comincia quindi a dare i primi risultati".

La replica di Salvini

Su Facebook arriva il commento del leader leghista Matteo Salvini, ex ministro dell'Interno nel governo giallo-verde: "Il ministro Lamorgese dimostra di non conoscere nemmeno i dati ufficiali del Viminale affermando che gli sbarchi sono aumentati solo a settembre: sono invece cresciuti sia a settembre (2.498 nel 2019 contro i 947 del 2018) che a ottobre (2.015 contro i 1.007 di un anno fa), ovvero da quando c'è lei. Si prende il merito dei controlli antidroga, ma con la Lega al governo erano partite circolari ad hoc ai prefetti, avevamo inaugurato Scuole sicure contro i pusher, abbiamo fatto pulizia a Rogoredo a Milano. Parla delle procedure accelerate per espellere i clandestini nelle zone di frontiera, ma sono frutto del Decreto sicurezza. Pensano che gli italiani siano scemi? E ancora: sono incapaci o complici?", così conclude Salvini.

Politica: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.