Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

I 104 migranti della Ocean Viking sbarcano a Pozzallo: 70 andranno in Francia e Germania

3' di lettura

Il ministero dell’Interno ha autorizzato l’arrivo, previsto per le 8 di domani mattina, nel porto siciliano. La nave della Ong Mediterranée ha salvato 104 persone ed è in mare dal 18 ottobre. Salvini: "Un affronto per l'Italia"

Dopo 11 giorni in mare, in attesa di risposte, i 104 migranti a bordo della Ocean Viking possono toccare terra: sbarcheranno in Sicilia, a Pozzallo. L'arrivo, previsto per domani mattina alle 8, è stato autorizzato dal Viminale. Sulla base degli accordi di Malta, 70 migranti saranno poi ricollocati tra Francia e Germania. Si arriva così a una soluzione per le persone salvate in mare il 18 ottobre scorso (FOTO).

Porto sicuro

"Siamo sollevati ed apprezziamo che Francia, Germania ed Italia abbiano finalmente trovato una soluzione per il ricollocamento di tutti i 104 naufraghi a bordo della Ocean Viking e per i 90 sulla Alan Kurdi (in realtà, per quest'ultima nave, non c'è ancora un'autorizzazione allo sbarco, ndr.)", ha detto Michael Fark, capomissione di Medici senza frontiere. Anche la Ue, attraverso il commissario alle migrazioni Dimitris Avramopoulos, si congratula con i Paesi che hanno trovato l'intesa. "Ringrazio ancora una volta l'Italia, la Francia e la Germania per aver dimostrato solidarietà. Questo esito positivo non dovrebbe lasciare spazio alle lamentele", ha scritto Avramopoulos su Twitter.

Salvini: "Inaccettabile affronto"

La soluzione trovata, invece, non soddisfa il leader della Lega ed ex ministro dell’Interno Matteo Salvini, che parla di "inaccettabile affronto per l'Italia". E accusa: "Ennesima calata di braghe del governo italiano, ennesimo favore a una ong (stavolta francese, su nave norvegese) che incoraggia gli scafisti a continuare i loro traffici. Dall'inizio del mese a oggi il governo tutto sbarchi, tasse e manette ha fatto registrare 1.854 arrivi di immigrati contro i 1.007 di tutto ottobre 2018, a settembre 2019 ben 2.498 sbarchi contro i 947 di settembre 2018".

L’appello di Franceschini

Poco prima della decisione del Viminale, il ministro Dario Franceschini aveva lanciato un appello per la concessione di un approdo alla nave. ”Non ho fatto tweet ma il presidente del Consiglio e il ministro degli Interni con cui ho parlato più volte anche nelle ultime ore, sanno che per il Pd non è tollerabile tenere un minuto di più persone in mare”.

La vicenda della Ocean Viking

La nave della Ong Sos Mediterranée, il 18 ottobre scorso, aveva soccorso i migranti al largo della Libia ma non era ancora riuscita a portarli a terra. Italia e Malta, in un primo momento, hanno detto "no" all'attracco dell'imbarcazione. A bordo ci sono due donne incinte e 41 minori.

Data ultima modifica 29 ottobre 2019 ore 16:25

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"