Manovra, Zingaretti: "Governo viene meno se continuano le polemiche"

Politica

"Gli italiani sono stanchi, bisogna mantenere le parole sennò ci sarà rivolta", ha detto il segretario dem nel corso di un’intervista tv, commentando le tensioni nella maggioranza. "Da Renzi insieme di fake news", ha aggiunto. Stretta di mano con Salvini

"Se in questo governo qualcuno si illude che può dire che 'siamo d'accordo' ma poi fa polemiche , l'interesse ad andare avanti viene meno". A dirlo è il segretario del Pd Nicola Zingaretti, che in un’intervista a Non è l’arena su La7, torna sulle polemiche all’interno della maggioranza a seguito della manovra, approvata cinque giorni fa "salvo intese" (LE MISURE). ”Non accetto un gioco a chi la spara più grande”, ha aggiunto. Al termine dell’intervista, stretta di mano con il leader della Lega Matteo Salvini: entrambi hanno accettato di ritrovarsi per un confronto in tv al più presto.

"Gli italiani sono stanchi, bisogna mantenere le parole"

"Non fa solo effetto, fa male, noi saremo molto responsabili e diciamo agli alleati che si può andare avanti ma nessuno ricominci a mettere bandierine su identità, perché gli italiani sono stanchi e non sono dei coglioni. Bisogna mantenere le parole sennò si arrabbiano e ci sarà una rivolta”, ha poi puntualizzato il Governatore del Lazio, che ha comunque assicurato: "Il Pd farà di tutto per andare avanti e per dare stabilità (al governo, ndr) ma se non ci sono risultati, nel governo dobbiamo prenderne atto e dirlo agli italiani, e chi non ce l'ha fatta dovrà rispondere di questo”. "Nessuno faccia il furbetto se vogliamo andare avanti insieme, ma non per occupare le poltrone. Se le condizioni non ci sono, lo si dica ed evitiamo di farci del male”, ha quindi chiosato.

"Da Renzi insieme di fake news"

Zingaretti, commentando le parole del ministro delle Politiche agricole che aveva parlato di 'bande armate' nel Pd, ha detto: ”Bellanova ha sbagliato: ha fatto veramente una gaffe, è scivolata su una buccia di banana perché bisogna avere memoria di cosa siano state le bande armate nel nostro Paese. Ha sbagliato, è una cosa che non si dice mai". "È un insieme di fake news. Italia viva ha sottoscritto e discusso il documento nel Consiglio dei ministri che ora sta contestando”, ha poi aggiunto in riferimento ad alcune dichiarazioni polemiche del leader di Italia viva Matteo Renzi alla Leopolda.

Politica: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.