Aggressione Daisy, Zaia: "Ha l'unica colpa di avere colore diverso"

Politica
Il presidente della Regione Veneto Luca Zaia (Fotogramma)
zaia_fotogramma

Il presidente della Regione Veneto ha commentato così l’episodio, aggiungendo: “No al razzismo e agli insulti contro chi ha la pelle nera”

Continuano le reazioni dal mondo politico dopo l’aggressione subita da Daisy Osakue, la campionessa italiana under 23 di lancio del disco, colpita la notte scorsa a Moncalieri, in provincia di Torino, dal lancio di un uovo. Il presidente della Regione Veneto, Luca Zaia, commenta così l'episodio: “È stato colpito un immigrato regolare che peraltro corre per il nostro Paese e ha l'unica colpa di avere la pelle di colore diverso. Piena solidarietà alla donna e all'atleta Daisy".

Zaia: "Ha il diritto di avere la solidarietà di tutti"

"Un 'no' totale al razzismo, agli insulti e ai raid soltanto contro chi ha la pelle nera - ha detto Luca Zaia - Daisy è una cittadina nel pieno dei suoi diritti ed è stata colpita unicamente perché ha un colore diverso. Ha quindi diritto ad avere la solidarietà di tutti i cittadini", ha concluso il presidente della Regione Veneto.

Politica: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24