Governo, consultazioni di Conte: "I ministri saranno tutti politici"

Il premier incaricato al lavoro sulla squadra di governo. Dopo le consultazioni, l'incontro con le associazioni delle vittime delle truffe bancarie: "Risarciremo i truffati". Di Maio: "Miriamo a governare 5 anni". Salvini: "Nessun diktat su Savona, ma è nome migliore"

1 nuovo post
Inizia la prima fase della sfida di Giuseppe Conte (CHI È)il giurista incaricato dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella di formare un governo. Conte inizierà a Montecitorio le consultazioni con i partiti politici per sondare la fattibilità dell’esecutivo basato sul contratto condiviso da Lega e M5s. Resta ancora qualche incertezza sui futuri ministri, specialmente sulla figura dell’82enne Paolo Savona all’Economia (CHI È), nome che susciterebbe qualche perplessità al Quirinale.
 
Conte comincia quindi a confrontarsi con i partiti dopo aver accettato, con riserva (COSA VUOL DIRE), l’incarico conferitogli dal capo dello Stato. “Sarò l’avvocato difensore del popolo italiano”, ha detto al termine dell’incontro con Mattarella, durato circa due ore (IL DISCORSO), assicurando che il programma nato dall’accordo tra Lega e M5s (IL TESTO) “sarà a fondamento dell’azione" dell’esecutivo. “Nei prossimi giorni tornerò dal presidente della Repubblica - ha spiegato - per sciogliere la riserva e in caso di esito positivo per sottoporgli le proposte sui ministri”. (COSA SUCCEDE ORA)
- di Daniele Troilo

Politica: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.