Ultimato il contratto di governo Lega-M5s: non c'è l'uscita dall'Euro

3' di lettura

Le delegazioni hanno chiuso il tavolo tecnico producendo un documento di oltre 40 pagine. Al vaglio di Salvini e Di Maio solo 6 punti rimasti irrisolti. Nel programma condiviso, dalle prime indiscrezioni, anche capitoli su vaccini, migranti e pensioni d’oro

Dopo sei giorni di incontri senza sosta, intervallati da un nuovo giro di consultazioni al Colle, le delegazioni di Lega e M5s hanno chiuso il tavolo tecnico per stilare il contratto di governo con il programma comune. Sono rimasti solo 6 punti irrisolti che verranno discussi faccia a faccia tra Matteo Salvini e Luigi Di Maio. Per il resto, la bozza è ormai diventata un documento quasi definitivo che verrà sottoposto alla base dei due partiti nel weekend prima di portarlo al Quirinale dal presidente della Repubblica (TUTTI GLI AGGIORNAMENTI). Sulla fase delicata arriva anche un commento del premier Paolo Gentiloni, a Sofia per un vertice Ue: "Cercherò di rassicurare l'Europa, ma quando sento proposte velleitarie e stravaganti rischia di essere difficile rassicurare".

Un contratto di 40 pagine

Il contratto di governo è un documento di oltre 40 pagine, con moltissimi punti che non erano inizialmente previsti e che sono entrati in occasione della fitta trattativa tra M5s e Lega. Tra questi anche un capitolo sui vaccini. Non c'è invece la previsione dell'opzione di uscita dall’Euro, secondo quanto spiegano fonti del M5s precisando che nel documento ci sarà soltanto un riferimento alla possibilità di revisione di alcuni trattati. (BORSE PREOCCUPATE)

Tema migranti "equilibrato" e pensioni d'oro

Nel contratto di governo ci sarà anche un capitolo dedicato ai migranti, ma il contenuto, assicurano fonti M5S, è "molto equilibrato". E rispecchierebbe i diversi approcci al tema di M5s e Lega. Nel contratto viene confermata l'intenzione di intervenire anche sulle pensioni d'oro. "E' stato un lavoro intenso e collaborativo. Quando abbiamo chiuso ci sono stati degli applausi alla fine e ci siamo tutti abbracciati", ha raccontato uno dei partecipanti al tavolo. Alfonso Bonafede del M5s ha sottolineato che "siamo orgogliosi e soddisfatti perché in 6 giorni abbiamo fatto un lavoro enorme su un contratto di governo molto ambizioso". I punti di convergenza, ha aggiunto "sono stati tanti e il risultato è enormemente positivo”.

Nel fine settimana giudizio ai cittadini

"Nel fine settimana sottoporremo" il contratto di governo "all'attenzione dei cittadini attraverso varie procedure, la Lega con i gazebo, noi con la nostra piattaforma per far giudicare i cittadini”, ha poi aggiunto il deputato M5s Alfonso Bonafede

Leggi tutto
Prossimo articolo