Martina a Sky TG24: se ci sarà confronto con M5S consulteremo la base

Politica

Il segretario reggente del Pd, intervistato da Maria Latella, ha detto che dopo la riunione del 3 maggio si capirà se esiste la possibilità di un'agenda condivisa con i pentastellati. Salvini contrario: “Governo Dem-5Stelle? Folle, pronti a mobilitazione”. L'INTEGRALE

"Se la direzione del 3 maggio darà il via libera al confronto con i Cinque Stelle, penso sia giusto che ciò venga valutato anche con una consultazione della nostra base nei territori”. Il segretario reggente del Pd Maurizio Martina, nel corso dell'Intervista di Maria Latella su Sky TG24, ha illustrato le prossime possibili mosse del Partito democratico. Dopo l’esito positivo del mandato esplorativo conferito al presidente della Camera Roberto Fico, che sembra aver trovato una convergenza per un esecutivo Pd-M5s, ora le due forze politiche sono attese rispettivamente dalla direzione nazionale e dal confronto con la propria base sulla piattaforma Rousseau per capire se ci sono margini per proseguire il dialogo. (LO SPECIALE ELEZIONI) Intanto è già arrivata la replica del segretario leghista Matteo Salvini che boccia sul nascere l'ipotesi: "In caso di un folle governo Pd-5Stelle, la Lega è pronta a mobilitare milioni di italiani".

Martina: direzione su inizio confronto M5s, non su governo

"Il 3 maggio non dovremo decidere se fare o non fare un governo con M5s ma se iniziare un confronto, entrare nel merito delle questioni, capire se ci possono essere punti d’intesa”, ha spiegato Martina a Sky TG24. “Siamo forze molto diverse e la strada è in salita. Ma i presunti vincitori del voto del 4 marzo non hanno offerto prospettive e ipotesi concrete per il Paese. Credo che, arrivati a questo punto, sia giusto capire se esiste la possibilità di un confronto” ha detto intervistato da Maria Latella.

“Orgoglioso governi dem. Ora sfidare i 5 stelle”

"Io difenderò sempre il lavoro fatto dai governi Pd di questi anni che hanno portato l'Italia fuori da una grande crisi. Ci sono tante cose da fare ancora”, ha proseguito Martina. “Ora il tema è quello di sfidare i 5 stelle sui nostri temi e capire se esiste la possibilità di un'agenda condivisa di impegni per l'Italia su alcune priorità essenziali".

“Preoccupano sia governo Salvini sia voto anticipato”

"Io sono molto preoccupato sia di un governo con Salvini come socio di riferimento sia di un ritorno al voto anticipato nei prossimi mesi”, ha detto il segretario reggente del Pd. "L’Italia non può permettersi questi scenari".

Salvini: “Governo Pd-M5s? Folle, pronti a mobilitazione”

Proprio da Salvini, leader della coalizione di centrodestra, che rimarrebbe escluso da questo eventuale esecutivo, è arrivata una dura replica: "Sento che migliaia di persone sono pronte, in caso di un folle governo Pd-5Stelle, a scendere in piazza. Altro che consultare i militanti piddini e grillini in rete, la Lega è pronta a mobilitare milioni di italiani se il voto non sarà rispettato. Il Pd ha già fatto troppi danni agli italiani in tutti questi anni di malgoverno", ha detto il segretario leghista.

Politica: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24