Governo, Salvini: "Sì a figura terza. Casellati? Può fare buon lavoro"

Politica

Il leader della Lega apre a un premier esterno a centrodestra e M5s e dà un parere positivo a un eventuale pre-incarico alla presidente del Senato: "A differenza di Di Maio non sono qua a dire 'o governo io o non si fa niente'". E aggiunge: "Unica alternativa è il voto"

Non ci sono ancora sviluppi concreti nella partita relativa alla formazione del nuovo governo, ma in attesa della decisione del presidente della Repubblica Sergio Mattarella, dopo due giri di consultazioni senza esito, si fa strada l’ipotesi di un mandato esplorativo. Un’idea a cui Matteo Salvini si dice favorevole, purché la persona designata condivida “un programma che condivido”, e si sbilancia facendo il nome della presidente del Senato: “Casellati può fare un buon lavoro”. Intanto, sul fronte dem, il segretario reggente del Pd Maurizio Martina elenca i tre punti su cui puntare in Parlamento - povertà, lavoro e famiglie - ottenendo il commento favorevole del M5s. Movimento che deve affrontare le rivelazioni del Foglio online, secondo cui "il programma elettorale sul sito del movimento è completamente diverso da quello che c'era a febbraio".

"Aspettiamo la saggezza di Mattarella"

"Se fosse per la Lega il governo sarebbe già partito da un mese - dice il leader della Lega dirigendosi al Senato per l'informativa di Paolo Gentiloni sulla Siria - Vogliamo un governo che rispecchi e rispetti il voto degli italiani, dei primi con i secondi, centrodestra e M5S. Se i cinquestelle e Forza Italia, se Di Maio e Berlusconi continuano a dirsi dei 'no' non è colpa della Lega, sono problemi loro. L'unica alternativa è il voto. Io governerei domani mattina". E aggiunge: "Aspettiamo la saggezza di Mattarella"

Sui rapporti con FI e Berlusconi: "Sono leale"

Di una cosa, in ogni casi, Salvini è certo: il suo rapporto con Forza Italia non è in discussione. "Magari qualcuno in Forza Italia ha nostalgie dell'accordo con il Pd, io non ne ho. Io sono leale, non cambio idea e non cambio squadra", dice Salvini in Molise per la campagna elettorale per le elezioni regionali del 22 aprile, Il leader della Lega, oggi, ha anche scherzato sui social sull'"avvertimento" lanciato ieri da Luigi Di Maio sulla chiusura a breve di "uno dei due forni", riferendosi alla possibilità di un'intesa Lega-M5s per la formazione di un governo. "C'è chi chiude il forno, c'è chi cura l'orto", il post di risposta del leader della Lega su Instagram.

C’è chi chiude il forno, c’è chi cura l’orto!😁

Un post condiviso da Matteo Salvini (@matteosalviniofficial) in data:

Politica: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24