Elezioni 2018, ecco i candidati in lista per la Lega

Politica
composite_lega_ansa

Matteo Salvini ha ufficializzato nei giorni scorsi i nomi che il suo partito schiererà in vista delle Politiche del prossimo 4 marzo. Tra i big le new entry Giulia Bongiorno e Alberto Bagnai, ma anche volti storici del Carroccio come Umberto Bossi e Roberto Calderoli

Alcune new entry e volti storici della Lega: la squadra che Matteo Salvini ha composto in vista delle prossime elezioni politiche in programma il 4 marzo è ormai ufficiale. Nella coalizione di centrodestra che vedrà schierati insieme Forza Italia, Fratelli d'Italia e, appunto, la Lega, il leader milanese ha deciso di candidare alcuni big come l’avvocato penalista Giulia Bongiorno, l’economista anti euro Alberto Bagnai ma anche il "Senatur" Umberto Bossi e il vicepresidente del Senato uscente Roberto Calderoli (LO SPECIALE).

Dove si candidano i big

Oltre a Matteo Salvini, candidato nel plurinominale al Senato e da capolista in Calabria 1, Lazio 1 (Roma), Lombardia 4 (Milano), Liguria 1, Sicilia 2 (Catania, Messina, Acireale e Siracusa), Roberto Calderoli e Umberto Bossi saranno rispettivamente capilista al Senato Lombardia 2 e Lombardia 3 a Varese. Giulia Bongiorno si candida invece al Senato da capolista in Lazio 2, Lombardia 5, Piemonte 1, Sicilia 1 e seconda dopo Salvini in Liguria 1. Confermata la candidatura di Alberto Bagnai al Senato in numerosi collegi del Centro Italia, a partire da quelli toscani dove concorrerà con Matteo Renzi nell'uninominale di Firenze. Da sottolineare anche la candidatura dell’ideatore della 'flat tax' Armando Siri (capolista Senato Emilia-Romagna 2).

Le esclusioni eccellenti

Roberto Maroni aveva già rinunciato alla candidatura a livello regionale e il suo nome non compare neppure, come già annunciato, per le elezioni politiche nazionali. Oltre a lui, fuori dalle liste anche Gianni Fava, assessore in Lombardia e sfidante di Matteo Salvini al congresso, e Gianluca Pini, che aveva comunque anticipato la volontà di non ricandidarsi.

I nomi di spicco nelle altre regioni

Tra i più noti in corsa per un mandato, troviamo i capigruppo uscenti di Camera e Senato, Massimiliano Fedriga, capolista in Friuli, e Gian Marco Centinaio all’uninominale di Pavia in Piemonte. Sempre in Piemonte troviamo anche Riccardo Molinari (Camera uninominale e proporzionale). In Lombardia la Lega schiera tutti i suoi nomi più rappresentativi: i capilista al Senato sono Matteo Salvini a Milano, Roberto Calderoli a Bergamo-Brescia, Umberto Bossi a Varese-Como-Lecco, Giulia Bongiorno in Brianza. Oltre a loro, da sottolineare la presenza di Tony Iwobi, nigeriano e responsabile della Lega per l'immigrazione. Nel fortino leghista del Veneto, oltre a Fontana, troviamo l'ex sindaco di Padova Massimo Bitonci (Camera plurinominale Veneto 2/01). In Emilia c’è Lucia Borgonzoni, capolista in Senato nel plurinominale Emilia Romagna 1, con Armando Siri capolista al Senato Emilia Romagna 2. In Liguria spicca il nome di Edoardo Rixi (Camera uninominale Liguria 4 e capolista proporzionale Liguria 1 e 2). Nel Lazio, con gli altri, la Lega schiererà il parlamentare uscente Barbara Saltamartini (capolista camera proporzionale Lazio 1/01, 1/02/ 1/03, 2/01 e uninominale Guidonia), mentre in Campania c’è il coordinatore di Noi con Salvini, Gianluca Cantalamessa. Lega presente anche in Sicilia con i parlamentari uscenti Angelo Attaguile e Alessandro Pagano. Nell’altra isola, in Sardegna, sarà candidato il segretario nazionale del partito sardo d'azione, Christian Solinas (Senato, capolista al plurinominale in Sardegna oltre che terzo in Lombardia 04).

Politica: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24