Pd, tensione sui nomi dei candidati alle elezioni

Politica
02_Partito_Democratico_Ansa

Approvato nella notte l’elenco di nomi per le politiche del 4 marzo, tra le polemiche della minoranza orlandiana che non ha votato. La lista completa e ufficiale

Ci sono quasi tutti i big del Partito democratico nelle liste presentate in nottata al Nazareno e che correranno per le prossime elezioni politiche del 4 marzo (LO SPECIALE). La direzione del partito ha approvato le liste (pubblicate poi sul sito ufficiale del Pd: qui l'elenco) ma la minoranza che fa capo ad Andrea Orlando non ha partecipato al voto per protesta. Intanto è arrivato un commento critico del ministro Calenda: "Esclusa gente seria, spero in un ravvedimento".

La lista letta da Guerini

“Dobbiamo fare una grande battaglia perché la squadra avversaria è impegnativa e forte ma meno forte di noi”, ha annunciato il segretario Matteo Renzi aggiungendo: "Abbiamo scelto pochi innesti esterni nelle liste”. L’elenco dei nomi candidati è stato letto durante la notte dal coordinatore della segreteria Lorenzo Guerini, confermando molte delle indiscrezioni già uscite nei giorni scorsi.

Calenda: esclusa gente seria, spero ravvedimento

Una forte critica alle liste è arrivata dal ministro dello Sviluppo Economico Carlo Calenda che su Twitter ha scritto: "Qual è il senso di non candidare gente seria e preparata, protagonista di tante battaglie importanti come De Vincenti, Nesi, Rughetti, Tinagli, Realacci, Manconi. Spero che nelle prossime ore ci sia un ravvedimento operoso. Farsi del male da soli sarebbe incomprensibile". 

Politica: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24