Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Moscovici: "Il voto in Italia un rischio politico per l'Europa"

Il commissario Ue Pierre Moscovici (Ansa)
3' di lettura

Il commissario Ue critica la proposta del candidato premier M5s Di Maio: "Deficit al 3% controsenso assoluto". Parole dure anche su Attilio Fontana, esponente leghista in corsa per la Lombardia che aveva parlato di "razza bianca": "È scandaloso"

Pierre Moscovici, commissario Ue agli Affari economici e monetari è intervenuto da Parigi commentando alcuni aspetti della campagna elettorale in Italia, evidenziando che il voto del 4 marzo è tra i "rischi politici" all'orizzonte in Europa, salvo poi precisare che "possiamo avere fiducia nella ripresa dell'Italia" e che "il debito pubblico comincia a scendere". Il commissario Ue ha poi criticato apertamente la proposta di Luigi Di Maio di sfondare il tetto del 3% nel rapporto tra deficit e Pil: "È un controsenso assoluto", ma ha attaccato anche Attilio Fontana, candidato del centrodestra alle prossime elezioni regionali in Lombardia, definendo "scandalose" le sue dichiarazioni sulla "razza bianca". 

"Riflessione di Di Maio non pertinente"

Dalla conferenza stampa di Parigi, Moscovici non si è sottratto alle domande dei giornalisti. In particolare, il commissario Ue ha voluto rispondere a chi chiedeva un parere sulla proposta economica del candidato premier del Movimento 5 stelle alle prossime elezioni politiche: "Sul piano economico questa riflessione non è pertinente: il tetto del 3% ha un senso molto preciso, quello di evitare che il debito non slitti ulteriormente. Ridurre il deficit significa combattere il debito e combattere il debito significa rilanciare la crescita", ha detto Moscovici.

"Scandalose le parole di Fontana"

Il vicepresidente della Commissione europea ha poi commentato le parole di Attilio Fontana, candidato del centrodestra in Lombardia, sulla razza bianca. Moscovici ha definito "scandalose" le dichiarazioni del politico leghista sottolineando che "i partiti illiberali, razzisti, estremisti, vanno combattuti sul terreno politico. Siamo delle democrazie, bisogna lasciare votare i popoli.

"L’Italia è un rischio politico all’orizzonte ma cade sempre in piedi"

In riferimento alle prossime elezioni del 4 marzo, il commissario Ue agli Affari economici ha definito la situazione dell'Italia tra i "rischi politici" all'orizzonte in Europa. "L'Italia - ha detto - si prepara ad elezioni il cui esito è quanto mai indeciso. Quale maggioranza - si è chiesto - uscirà dal voto? Quale programma, quale impegno europeo? In un contesto in cui la situazione economica dell'Italia non è certamente la migliore al livello europeo, felice chi potrà dirlo...". Tuttavia - afferma Moscovici - "L'Italia è come un gatto: cade sempre in piedi e oggi la situazione economica sta migliorando, ci sono capacità creative, con un tessuto di Pmi estremamente potente che esporta e che alcuni potrebbero anche invidiarle". "Guardo all'Italia con tenerezza, fiducia, e ho gli interrogativi che abbiamo tutti: ma gira e girerà, sono fiducioso", ha concluso.

"Eppur si muove…"

Sempre in riferimento alla situazione italiana, Moscovici ha parlato della ripresa economica del nostro Paese citando Galileo Galilei: "Sull'Italia - ha detto - cito sempre Galileo: 'Eppur si muove...". "Possiamo avere fiducia nella ripresa dell'Italia", ha insistito, aggiungendo che diverse riforme sono state svolte e altre sono ancora da fare". 

Data ultima modifica 16 gennaio 2018 ore 12:56

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"