Foto fake di Boschi a funerale Riina, polemica tra Pd e M5s

Politica
fake_boschi_riina

La sottosegretaria denuncia un’immagine falsa in rete di lei presente alle esequie del boss mafioso e segnala che il profilo riporta il simbolo dei 5 Stelle. La replica: "Account che nulla ha a che vedere con noi". Ma Boschi: "Di Maio ci fai sapere che ne pensi?"

Una fake news circolata sui social ha riacceso lo scontro politico tra Pd e M5s. Una foto finta di Maria Elena Boschi ai funerali del boss Totò Riina (che non sono mai avvenuti) è stata postata sul web da un account con foto profilo dei 5Stelle. La sottosegretaria ha denunciato la fake news ma i pentastellati hanno preso le distanze. Poche ore dopo spunta un altro account apparentemente legato al Movimento che pubblica la foto e, sempre su Twitter, Boschi interpella Di Maio: "Che ne pensi?"

Il post sul web

Il caso nasce da una foto che ritrae la presidente della Camera Boldrini e la sottosegretaria Maria Elena Boschi, insieme al senatore Francesco Verducci e all'eurodeputato David Sassoli, durante una cerimonia religiosa in chiesa, un funerale, con la scritta "guardate chi c'era a dare l'ultimo salito a Totò Riina?". La foto appartiene invece alle esequie di Emmanuel, il ragazzo nigeriano morto in una collutazione a Fermo nel luglio 2016, come ha poi spiegato il senatore Verducci.

Boschi: basta squallore fake news

"Guardate questo profilo, spero falso. Guardate questa schifezza", ha scritto la Boschi denunciando l'episodio. "Persone che hanno il simbolo dei Cinque Stelle nel profilo arrivano a scrivere questa enorme e assurda vergogna. Io credo che si debba dire basta alle fake news, all'odio, alle falsità. Sono mesi che subisco e subiamo di tutto, ma qui si passa il limite. Tirano in ballo persino il capo della mafia contro di noi. È ora di dire basta, basta, basta alle falsità e allo squallore". 

Le parole di Anzaldi su Facebook

"Il lungo elenco di fake news e spazzatura targate M5s sui social network si arricchisce di un nuovo vergognoso capitolo, ma stavolta si è superato ogni limite", ha scritto mercoledì su Facebook il deputato del Partito democratico Michele Anzaldi. "Ho inviato  - ha proseguito - una lettera ai capi della Polizia, Franco Gabrielli, e della Polizia postale, Nunzia Ciardi, chiedendo l'immediata rimozione di una simile vergogna. Una bufala che ha ottenuto già 1.500 condivisioni, una falsità firmata da un sostenitore del Movimento 5 stelle, che si sigla con il logo del partito di Grillo, Casaleggio e Di Maio". 

La replica del M5s e la controrisposta di Boschi: "Di Maio, che ne pensi?"

"È inaccettabile attribuire al MoVimento 5 Stelle una foto che circola su Facebook". Non si è fatta attendere la risposta del gruppo alla Camera M5s, dopo le accuse arrivate dal Partito Democratico. "Si tratta di una fake news che nulla ha a che vedere con noi: la riteniamo assolutamente offensiva e inappropriata. Provvederemo, come sempre in casi del genere, a segnalare l'account per uso improprio del simbolo". La presa di distanza da parte del gruppo alla Camera dei 5 Stelle non è però bastata a Maria Elena Boschi che sul proprio profilo Twitter denuncia un nuovo account con il logo del Movimento che pubblica la foto falsa: "Insisto. Lo stesso messaggio di ieri rilanciato ancora da un profilo che si riferisce - di nuovo - ai Cinque Stelle. Ehi, Luigi Di Maio: ci fai sapere che ne pensi?".

Politica: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24