Covid, in Sicilia 731 nuovi casi su 8.109 tamponi processati

Sicilia
©Ansa

I casi totali sull’isola salgono così a 82.852. Gli attuali positivi sono 33.865. A Vittoria una festa di compleanno è diventata un focolaio, con otto ragazzi risultati positivi al test

Il nuovo LIVE con tutti gli aggiornamenti di oggi in Sicilia

 

Oggi in Sicilia, a fronte di 8.109 tamponi eseguiti, si registrano 731 nuovi casi di coronavirus. Sull'isola, intanto, per le festività natalizie, è atteso il rientro di circa 70mila persone.

Una festa di compleanno è diventata un focolaio di infezione Covid a Vittoria, nel Ragusano. Otto i ragazzi risultati positivi al test: sette di loro erano stati invitati in casa di una compagna che aveva così festeggiato i suoi 18 anni. (TUTTI GLI AGGIORNAMENTI - MAPPE E GRAFICI DEI CONTAGI)

19:26 - Norme antiassembramento, 27 multe a Palermo

Sono 27 le persone multate ieri a Palermo per il mancato rispetto delle norme anticovid, tra loro un commercianti mentre un esercizio commerciale è stato chiuso per 5 giorni. Sono i numeri dei controlli effettuati da carabinieri, polizia, guardia di finanza e polizia municipale coordinati dalla prefettura. Controllate oltre circa 2000 persone e 377 attività commerciali. Le persone multate da novembre ad oggi sono circa 7 mila e 250 e 20 quelle denunciate, su oltre 69 mila controlli. Su 13.100 esercizi commerciali ne sono stati multati 44, 17 quelli chiusi per 5 giorni.

17:28 - Attesi 70mila siciliani per rientri feste natalizie

Sono 45mila i siciliani che si sono iscritti nel sito della regione siciliana per fare rientro durante le festività natalizie. Sono per lo più quelli che torneranno in Sicilia con i treni, aerei e le navi nei porti siciliani. A questi andranno aggiunti quelli che verranno in auto e attraverseranno lo stretto di Messina. La stima da parte delle strutture commissariali è di circa 70 mila persone che stanno partendo in queste ore per trascorrere il Natale e Capodanno nell'isola. Per accogliere gli automobilisti e quanti arrivano a Palermo in pullman è stato organizzato nell'ex Gasometro il drive in da parte dell'Asp e della protezione civile per eseguire i tamponi. Nelle ultime 24 ore ne sono stati già eseguiti 450. Le postazioni organizzate sono 21. Negli aeroporti saranno giorni di grande lavoro. Ieri i passeggeri dello scalo palermitano Falcone Borsellino hanno lamentato l'attesa di un'ora e mezza per eseguire i tamponi. I passeggeri arrivati alle 22.30 e sono andati via a mezzanotte. Secondo l'Asp, che gestisce il servizio all'aeroporto, non c'è nulla di anomalo. "La macchina funziona perfettamente - spiegano dall'azienda sanitaria - e il tempo di attesa medio è di circa 10 minuti. E' chiaro che se atterrano più aerei a distanza di pochi minuti dall'altro e la fila che si crea è di circa 500 persone, come successo ieri sera, i tempi si allungano. Ma la stragrande maggioranza dei passeggeri è soddisfatta del servizio. Solo ieri sono stati processati 1.628 tamponi, solo due sono stati trovati positivi". Una situazione che potrebbe ripetersi oggi, visto che sono attesi 49 aerei con un picco di 7 voli tra le 20,30 e le 21,20. Anche al porto di Palermo i controlli proseguono spediti e sono attesi centinaia di passeggeri che provengono con i traghetti da Genova, e da Napoli. Anche in questo caso sono previsti i tamponi per tutti e la registrazione una volta sbarcati.

17:25 - In Sicilia 731 nuovi casi su 8.109 tamponi

Sono 731 i nuovi casi di Covid registrati in Sicilia nelle ultime 24 ore su 8.109 tamponi eseguiti. I decessi sono 22, che portano il totale a 2.109. Con i nuovi casi sono 33.865 gli attuali positivi, con un decremento di 823 casi rispetto a ieri. Di questi sono ricoverati 1.273 pazienti, 37 in meno rispetto al dato complessivo di ieri; 1.091 dei quali in regime ordinario 40 in meno rispetto a ieri; 182 in terapia intensiva 3 in più rispetto a ieri. In isolamento domiciliare 32.592. I guariti sono 1.532. Sul fronte della distribuzione fra le province Catania registra 356 positivi, Palermo 116, Messina 89, Ragusa 41, Trapani 29, Siracusa 41, Agrigento 27, Caltanissetta 15, Enna 17.

16:17 - Eseguiti nel Ragusano 1.733 tamponi, 19 positivi

Anche oggi nel Ragusano screening con i tamponi per il contrasto ai contagi da Covid-19 a cura dell'azienda sanitaria, in collaborazione con amministrazioni comunali e volontari. Oggi su 1.733 test rapidi eseguiti sono stati registrati 19 positivi (Vittoria 15, Ragusa 1, Modica 3); 51 gli esami eseguiti a fuori sede, tra questi non si sono riscontrati casi di positività al virus.

15:46 - A Nicosia drive in per tamponi antigenici

Sarà attivo da domani anche Nicosia (En) il drive in per l'esecuzione di tamponi antigenici per coloro che arrivano in Sicilia. Lo comunica il dipartimento di prevenzione dell'Asp di Enna. La postazione sarà nell'ex Educatorio disponibile domani, domenica e martedì dalle 9.30 alle 12.30, lunedì e mercoledì dalle 15 alle 17. Bisogna registrarsi sul portale ww.siciliacoronavirus.it. Il dipartimento provvederà a contattare i cittadini registrati e a prenotare l'esecuzione del tampone.

12:55 - Partecipano a festa di compleanno, otto ragazzi contagiati

Una festa di compleanno è diventata un focolaio di infezione Covid a Vittoria, nel Rahusano. Otto i ragazzi risultati positivi al test: sette di loro erano stati invitati in casa di una compagna che aveva così festeggiato i suoi 18 anni. Alla fine tutti hanno dormito nello stesso appartamento. Qualche giorno dopo uno di loro è stato colto dai sintomi del contagio. L'esame del tampone rapido ha dato per tutti un risultato positivo. Ora gli otto ragazzi, tutti diciottenni, sono in quarantena.

12:24 - Rifiuti dei positivi non presi, ci va il sindaco di Messina

"Il direttore dell'Asp di Messina Paolo La Paglia invece di preoccuparsi delle varie competenze e delle mie parole, dovrebbe agire concretamente e mandare qualcuno a raccogliere i rifiuti Covid nelle case delle famiglie dove ci sono persone positive che sono disperate. Il manager non ha agito nei confronti della ditta competente cercando di capire perché ancora non si era recata nelle abitazioni di queste persone e non aveva mandato alla ditta l'elenco delle case in cui sarebbero dovuti andare". Lo ha detto il sindaco, Cateno De Luca, durante una diretta Facebook, durante la quale si è vestito con una tuta protettiva ed è andato dietro la porta di un'abitazione dove c'era una positiva al Covid lasciando dei contenitori dei rifiuti speciali visto che l'Asp non era intervenuta. "Mi auguro che l'assessore alla salute Ruggero Razza si precipiti a Messina - ha aggiunto De Luca - per chiarire questa situazione altrimenti saranno conniventi all'Asp per questa situazione. Oggi ho deciso di far prendere io rifiuti con questa azione dimostrativa. Questa non è competenza del Comune ma dell'Asp".

12:16 - Al via a Catania controlli Asp, Nil e ispettorato lavoro

Iniziati oggi i controlli nelle attività commerciali situate nelle zone di maggiore affluenza di Catania e nei comuni limitrofi, in attuazione delle disposizioni dell'ordinanza contingibile e urgente del Presidente della Regione Siciliana del 10 dicembre scorso e secondo le indicazioni sul tema acquisite nel corso di una riunione indetta e presieduta dal Prefetto. L'attività è svolta congiuntamente dal Dipartimento di prevenzione dell'Asp di Catania, dall'Ispettorato del lavoro e dal comando dei Carabinieri del Nucleo ispettorato del lavoro (Nil). Sarà prevalentemente rivolta alla verifica della presenza all'interno degli esercizi pubblici del numero di persone consentito dalla normativa anti Covid, al corretto e generalizzato uso della mascherina, all'applicazione di misure idonee atte a garantire il distanziamento, ai ricambi d'aria assicurati e a misure di igienizzazione previste. Negli esercizi di maggiori dimensioni verrà, inoltre, verificata la sussistenza di procedure specifiche anti Covid. Tali verifiche sono rivolte a garantire la sicurezza dei clienti e degli operatori in un periodo in cui è prevista una maggiore affluenza di pubblico. 

11:46 - Tutti negativi tamponi passeggeri sbarcati all'aeroporto Birgi di Trapani

Sono risultati tutti negativi i 140 tamponi rapidi per la ricerca dell'antigene effettuati nella prima giornata di avvio dello screening organizzata dalla squadra Usca dell'Asp di Trapani, operativa con postazione drive in all'interno dell'aeroporto Vincenzo Florio (Birgi) sui passeggeri in arrivo a Trapani con voli da Bologna e da Cuneo. L'attività dell'Usca, coordinata da Mario Minore, responsabile dell'Unità operativa Gestione Emergenza e Urgenza Territoriale, prosegue quotidianamente ed è destinata a coloro che fanno rientro in Sicilia in occasione delle festività natalizie. L'Asp di Trapani ha messo a disposizione sette postazioni per l'esecuzione gratuita dei tamponi rapidi dal 14 dicembre 2020 al 7 gennaio 2021. 

10:26 - Accordo su ripartizione ristori a medici e infermieri

Si è conclusa ieri, in tarda serata, la trattativa tra l'assessorato regionale della Salute e le parti sociali per la ripartizione dei fondi di ristoro per l'attività Covid-19 svolta nelle aziende ospedaliere e sanitarie siciliane dal personale medico, infermieristico, sanitario e dirigenziale e per il personale della Seus 118. Una svolta salutata positivamente dalla Ugl siciliana presente all'incontro, coordinato dal capo della segreteria tecnica dell'Assessorato Daniele Sorelli, con Carmelo Urzì e Raffaele Lanteri, segretari delle federazioni regionali Sanità e Medici, che sin dall'inizio si sono battuti per l'erogazione di queste ulteriori somme (giunte a oltre 30 milioni di euro) a livello nazionale ed isolano. "Portiamo a casa un risultato che ci rende orgogliosi, essendo stati ancora una volta vicini con i fatti all'intero comparto che in questi mesi ha lavorato in prima linea in questa emergenza epidemiologica. Siamo anche soddisfatti per aver ottenuto una suddivisione che prevede per il 50% il criterio del numero dei casi di Coronavirus trattati da ogni struttura e per il 50% il dato numerico della popolazione presente nell'area provinciale. Questo consente un equilibrio tale da poter garantire in modo adeguato anche le realtà meno popolose", sottolineano i due.

10:20 - Ruggero Razza: "Già 2.500 preadesioni di sanitari per vaccino"

"Ieri abbiamo illustrato le primissime fasi della campagna vaccinale anti Covid che, come prevede il Piano nazionale, è rivolta inizialmente a precisi target. In particolare abbiamo lanciato la piattaforma di preadesione (sul sito www.siciliacoronavirus.it) e avevo auspicato una grande partecipazione da parte del personale sanitario. In poche ore, cioè da quando il form è andato online, si sono registrate oltre 1.400 persone! Stamattina sono complessivamente circa 2.500! Ringrazio quanti hanno raccolto subito l'appello: è un segnale di straordinaria lungimiranza. È l'inizio di una nuova stagione". Lo scrive su Facebook l'assessore alla Salute della Regione Siciliana, Ruggero Razza.

7:18 - In Sicilia 872 nuovi contagi su 9.353 tamponi

Sono 872 i nuovi casi di Covid-19 registrati in Sicilia nelle ultime 24 ore su 9.353 tamponi eseguiti. I decessi sono 28, che portano il totale a 2.087. Con i nuovi casi sono a 34.688 gli attuali positivi, con un decremento di 488 casi rispetto a ieri. Di questi sono ricoverati 1.310 siciliani; 1131 dei quali in regime ordinario; 179 in terapia intensiva. I guariti sono 1.332. Sul fronte della distribuzione fra province nell'isola Catania 243, Palermo 286, Messina 141, Ragusa 40, Trapani 29, Siracusa 49, Agrigento 31, Caltanissetta 23, Enna 30.

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.