Covid, in Sicilia 1.317 nuovi positivi su oltre 11mila tamponi

Sicilia

Sono 47 i decessi, che portano il totale a 1.322. In isolamento domiciliare sono 36.496. I guariti totali sono invece 1.149

 

Il nuovo LIVE con tutti gli aggiornamenti di oggi in Sicilia

 

Sono 1.317 i nuovi positivi al Covid-19 registrati in Sicilia nelle ultime 24 ore, su 11.433 tamponi effettuati; 47 i decessi, che portano il totale a 1.322. Con i nuovi casi salgono a 38.320 gli attuali positivi con un incremento di 121. Di questi 1.824 sono i ricoverati, 20 in meno rispetto a ieri: 1.574 in regime ordinario e 250 in terapia intensiva 7 in più rispetto a ieri. In isolamento domiciliare sono 36.496. I guariti sono 1.149.

Una paziente di 5 anni affetta da microdrepanocitosi, le cui condizioni erano peggiorate e aveva una insufficienza respiratoria grave a causa del Covid, è stata trasferita dall'ospedale San Marco nel reparto di Rianimazione pediatrica al Garibaldi di Nesima, a Catania, dove è stata curata e poi riportata nel nosocomio dove si trovava ricoverata. Secondo l'azienda ospedaliera, sarebbe il primo caso del genere in Italia.

Intanto, I tamponi rapidi hanno accertato che 23 dei 24 ospiti della casa di riposo "Cannizzaro", nel centro di Messina, sono positivi al Covid-19 (TUTTI GLI AGGIORNAMENTI - MAPPE DEL CONTAGIO).

19:17 - Messina, positivi 23 ospiti su 24 in casa di riposo

I tamponi rapidi hanno accertato che 23 dei 24 ospiti della casa di riposo "Cannizzaro", nel centro di Messina, sono positivi al Covid-19. Stesso esito anche per 6 dipendenti della struttura. I test a tappeto sono stati effettuato dopo che ieri un anziano ha accusato sintomi riconducibili al coronavirus. Ora si aspettano i risultati dei tamponi molecolari. Già dalle prime ore della mattina è stato pianificato il trasferimento degli anziani alla casa di cura San Camillo e in una Rsa.

18:47 - Vittoria, morti un medico e sua moglie

Un medico analista, Francesco Cannizzo, e la moglie sono stati stroncati dal Covid a Vittoria (in provincia di Ragusa) a distanza di qualche giorno. La settimana scorsa era morta la donna, oggi il marito. A darne notizia è stato il parroco della chiesa del Rosario dove il dottor Cannizzo, che dirigeva un laboratorio di analisi, faceva volontariato e opera di evangelizzazione. Nei giorni scorsi a Vittoria, dove sono stati individuati oltre 900 contagiati, erano morti anche il farmacista Rosario Guastella e l'infermiere Giovanni Russo. 

18:03 - In Sicilia 1.317 nuovi positivi su oltre 11mila tamponi

Sono 1.317 i nuovi positivi al Covid-19 registrati in Sicilia nelle ultime 24 ore, su 11.433 tamponi effettuati; 47 i decessi, che portano il totale a 1.322. Con i nuovi casi salgono a 38.320 gli attuali positivi con un incremento di 121. Di questi 1.824 sono i ricoverati, 20 in meno rispetto a ieri: 1.574 in regime ordinario e 250 in terapia intensiva 7 in più rispetto a ieri. In isolamento domiciliare sono 36.496. I guariti sono 1.149. I nuovi positivi sono così distribuiti per province: Palermo 328, Catania 330, Messina: 64, Ragusa 88, Trapani 158, Siracusa 65, Agrigento 71, Caltanissetta 43, Enna 170.

17:27 - Monreale, morto sindacalista: cordoglio dei politici

"Sono profondamente addolorato per la morte di Salvino Mirto, amico e compagno storico di Monreale. Il suo impegno è stato costante e sincero, prima nel sindacato e poi nella vita politica del partito e della sua città. Se l'è portato via il Covid. Ai suoi familiari vanno le mie più sentite condoglianze". Lo dice Antonello Cracolici, parlamentare regionale del Pd. Anche per il capo gruppo del Pd all'Ars Giuseppe Lupo "Mirto era un punto di riferimento nella politica della sua Monreale dove, dopo un lungo impegno nel sindacato, è stato per anni capogruppo del Pd al Comune".

17:20 - Catania, bambina curata in Rianimazione pediatrica al Garibaldi

Una paziente di 5 anni affetta da microdrepanocitosi, le cui condizioni erano peggiorate e aveva una insufficienza respiratoria grave a causa del Covid, è stata trasferita dall'ospedale San Marco nel reparto di Rianimazione pediatrica al Garibaldi di Nesima, a Catania, dove è stata curata e poi riportata nel nosocomio dove si trovava ricoverata. Secondo l'azienda ospedaliera, sarebbe il primo caso del genere in Italia.

14:34 - Dalla Regione 5 milioni per cinema, teatri e spettacoli

Cinque milioni di euro per sopperire alla perdita di incassi al botteghino o per la riduzione dei ricavi al netto di contributi da enti pubblici. È stato firmato dall'assessore regionale del Turismo, dello Sport e dello Spettacolo della Regione Siciliana, Manlio Messina, e pubblicato oggi l'avviso pubblico che disciplina le modalità di erogazione delle somme. Sono ammessi a partecipare i gestori di sale cinematografiche e i gestori sale teatrali, gli enti pubblici e privati, associazioni, cooperative, fondazioni ed imprese operanti nel settore dello spettacolo dal vivo relativamente ai mancati incassi da botteghino (teatro, lirica, rivista e commedia musicale, balletto, burattini e marionette, arte varia e circo, attività musicale classica, leggera e jazz), ai mancati ricavi da coorganizzazione di spettacoli e relativamente ai mancati ricavi da vendita spettacoli tra il 1/o marzo e il 31 ottobre scorsi 2020 superiore al 30% rispetto alla media relativa al medesimo periodo degli anni 2018 e 2019; i parchi tematici e acquatici; il settore legato agli spettacoli pirotecnici. Tutti devono attestare la continuità aziendale anche nel corso del 2020, dimostrando di avere in itinere oneri di esercizio legati alla stessa attività per la quale si richiede il ristoro economico e devono avere sede legale ed operativa nel territorio della Regione siciliana. "Anche in questo caso, come governo Musumeci e grazie al via libera dell'Ars - spiega l'assessore Messina - l'obiettivo è quello di intervenire a sostegno di un settore, quale quello delle attività legate agli spettacoli e al cinema, particolarmente colpite dalla pandemia Covid-19 in ogni sezione della filiera produttiva e oggi in grandissima crisi, offrendo uno strumento di ristoro e sostegno il più possibile agile e proficuo in modo da favorirne la continuità dell'attività". 

14:07 - Enna, 74 ricoverati: ieri un decesso

Sono 74 oggi i pazienti ricoverati nell'ospedale l'Umberto I di Enna, colpiti dal Coronavirus: 58 in malattie infettive, 10 in area semintensiva, 5 in terapia intensiva, una paziente in ostetricia area Covid. I dimessi in totale sono 43. Deceduto ieri un paziente di 68 anni, con patologie pregresse. I nuovi contagi in provincia di Enna, secondo il bollettino emanato dalla Regione Siciliana, sono 20.

12:09 - Cala per la prima volta numero positivi a Palermo

Numeri finalmente confortanti per quanto riguarda l'emergenza Covid-19 in provincia di Palermo. Dopo un mese calano infatti gli attuali positivi, scendendo sotto quota 8.000 in città e sotto quota 11.000 in provincia. È quanto emerge dal report quotidiano curato dall'Ufficio statistica del Comune, che si basa sui dati forniti dalla Asp.

11:49 - Spaccio di droga in zona rossa Vittoria, un arresto

Un arresto per spaccio di droga nella "zona rossa" di Vittoria, nel ragusano. I carabinieri hanno sorpreso un uomo di 31 anni nella zona di contrada Alcerito,Villaggio Olimpia, mentre riceveva alcune dosi di marijuana, per complessivi 148 grammi, da un altro giovane. Quest'ultimo aveva prelevato la sostanza stupefacente nella sua abitazione dove era stata tenuta nascosta. Il ragazzo è stato denunciato a piede libero, l'uomo è stato posto ai domiciliari.

10:55 - Assembramenti e pochi controlli, protestano legali Enna

Gli avvocati del Foro di Enna denunciano mancanza di protezioni e assembramenti nei corridoi del tribunale, davanti alla aule dove si tengono le udienze civili e penali. Con queste motivazioni 148 legali, hanno firmato un documento nel quale chiedono al Consiglio dell'Ordine e alla Camera penale di proclamare l'astensione da tutte le udienze. Un malessere, quello degli avvocati di Enna che è cresciuto con il costante aumento dei casi di Covid 19. "Negli uffici giudiziari c'è un afflusso di persone non limitato alle sole parti e ai loro difensori, ma esteso a testimoni, consulenti, coadiutori ed anche loro accompagnatori - scrivono in un documento i firmatari - con il concreto rischio che l'ufficio giudiziario divenga un grande veicolo di contagio diffuso e incontrollato. L'edificio del tribunale di Enna, per la sua inadeguatezza strutturale, non consente, in gran parte dello stesso, un corretto rispetto delle misure di distanziamento per tutti gli operatori di giustizia, in particolare per gli avvocati, ma si possono adottare, concordandole con i capi degli uffici giudiziari, ulteriori misure, anche organizzative, che possano permettere di esercitare un maggiore controllo igienico-sanitario". Gli avvocati denunciano soprattutto gli assembramenti fuori dalle aule, determinati, secondo loro, dalla fissazione delle udienze in orari ravvicinati, in alcuni casi anche 15 minuti.

10:15 - Mercatino sospeso, protestano ambulanti Canicattì

Venditori ambulanti a posto fisso stanno manifestando davanti al palazzo comunale di Canicattì (Agrigento) nell'attesa di incontrare il sindaco che ha deciso per la terza settimana consecutiva di sospendere il mercatino settimanale del mercoledì per fronteggiare il rischio di contagio da Covid. Gli ambulanti sia di Canicattì che dei comuni limitrofi già alle 8 hanno sistemato alcuni furgoni in corso Umberto I. Lamentano il trattamento non uniforme e le continue chiusure che provocano un danno economico alla categoria. Il sindaco nelle scorse settimane aveva ipotizzato un contributo "una tantum" che però sarebbe limitato nel tempo e non finirebbe per coprire le perdite registrate da ogni singolo ambulante.

9:30 - Palermo, sequestrati 17mila dispositivi di protezione irregolari

La guardia di Finanza ha sequestrato 17mila mascherine protettive, 152 termometri infrarossi e 80 visiere protettive in diversi empori a Palermo tra la zona di corso Tukory e in provincia Partinico e Carini. In particolare gli investigatori del Gruppo Tutela Mercato Beni e Servizi del Nucleo di polizia economico finanziaria hanno accertato in 4 negozi che le mascherine protettive, le visiere e i termometri erano stati posti in commercio senza documenti di conformità, titoli autorizzativi e certificazione CE. Sono state fatte multe per circa 320.000 euro.

7:33 - In Sicilia 1306 nuovi positivi

Sono 1.306 i nuovi positivi al Covid-19 registrati in Sicilia nelle ultime ore, su 9.963 tamponi effettuati; 48 i decessi, che portano il totale a 1.275. Con i nuovi casi salgono a 38.199 gli attuali positivi con un incremento di 286. Di questi 1.844 sono i ricoverati, 3 in meno rispetto a ieri: 1.601 in regime ordinario e 243 in terapia intensiva stesso numero di ieri. In isolamento domiciliare sono 36.335. I guariti sono 972. I nuovi positivi sono così distribuiti per province: Palermo 313, Catania 342, Messina 160, Ragusa 79, Trapani 158, Siracusa 95, Agrigento 76, Caltanissetta 63, Enna 20.

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.