Covid, in Campania 1.842 nuovi contagi su 19.759 tamponi

Campania

I sintomatici sono 185 e scende di altre sei unità rispetto a ieri il numero dei posti letto occupati in terapia intensiva, oggi 173 su 656 disponibili

Il nuovo LIVE con tutti gli aggiornamenti di oggi in Campania

 

In Campania sono 1.842 i nuovi casi di Coronavirus su 19.759 tamponi.

Nella giornata di ieri i carabinieri del Nas hanno effettuato un sopralluogo nell'ospedale modulare di Salerno. Secondo quanto si è appreso i militari hanno ispezionato la struttura "d'iniziativa". I carabinieri del Nucleo Antisofisticazioni e Sanità sono impiegati con funzioni di polizia giudiziaria nell'ambito dell'inchiesta della Procura di Napoli (pm Maria di Mauro, procuratore aggiunto Giuseppe Lucantonio) sulla realizzazione degli ospedali modulari per fronteggiare l'emergenza epidemiologica a Napoli, Caserta e Salerno. Inoltre, di recente, poco prima della classificazione come zona rossa della Campania, hanno affiancato gli ispettori del Ministero della Salute in quattro ispezioni eseguite a Napoli nell'Ospedale del Mare, e al Cotugno, Cardarelli e Monaldi (TUTTI GLI AGGIORNAMENTI - MAPPE E GRAFICI DEI CONTAGI).

18:05 - A Procida scuole chiuse fino al 23 dicembre

A Procida le scuole primarie continueranno a restare chiuse sino al prossimo 23 dicembre per effetto di una nuova ordinanza sindacale. Per Dino Ambrosino infatti la sospensione delle attività didattiche in presenza ha contribuito al calo dei contagi nell'isola e la riapertura sarebbe rischiosa anche per gli spostamenti dalla terraferma del personale scolastico; di conseguenza il sindaco ha deciso di prorogare lo stop delle scuole dell'infanzia, di quella primaria e della secondaria di primo grado fino all'antivigilia di Natale. Nella stessa ordinanza è stato introdotto anche il divieto di fitto breve o messa a disposizione di immobili a giovani e minorenni che nasce dall'abitudine di numerosi giovani procidani che nel periodo invernale fittano appartamenti o stanze (le "casette") per riunirsi e passare il tempo insieme e che può rivelarsi rischiosa dal punto di vista sanitario per gli assembramenti.

17:12 - A Napoli dal 15 novembre 78mila controlli e 2209 sanzioni

Dal 15 novembre ad oggi, sono state controllate 78.470 persone con 2.209 tra sanzioni e denunce. Nel settore commerciale, i controlli hanno riguardato 6.110 attività, con la sospensione/chiusura di 32 e la sanzione e/o denuncia di 103 titolari. E' il bilancio diffuso dalla prefettura di Napoli, che ricorda come forze dell'ordine e polizie locali abbiano complessivamente impiegato 25.420 unità di personale. Oggi il prefetto Marco Valentini ha riunito il Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza, che ha deciso un nuovo assetto dei dispositivi di vigilanza sul territorio. Si prevedono mirati controlli delle autocertificazioni presso porti, aeroporti, stazioni ferroviarie e autostrade; l'impiego di strumenti tecnologici per prevenire assembramenti, soprattutto nei luoghi cittadini maggiormente frequentati; l'incremento dei controlli di prossimità con pattuglie a piedi nei centri storici delle città. Il Comitato si rivolge infine ai sindaci dei comuni dell'area metropolitana perché "valutino la disciplina del traffico pedonale nelle aree di maggiore affluenza, e assicurino adeguati controlli attraverso le polizie locali al rispetto delle misure e dei distanziamenti previsti negli esercizi e nei centri commerciali".

16:28 - In Campania 1.842 nuovi casi su 19.759 tamponi

Scende al 9,3% il tasso di nuovi positivi, 1842, sui tamponi processati in Campania, 19.759. I sintomatici sono 185 e scende di altre sei unità rispetto a ieri il numero dei posti letto occupati in terapia intensiva, oggi 173 su 656 disponibili. MIgliora la situazione ospedaliera anche sul versante delle degenze covid 'ordinarie', che oggi sono 2.064 (meno 35 rispetto a ieri) su 3.160 posti disponibili tra strutture pubbliche e sanità privata. Resta alto invece il numero delle vittime: il bollettino dell'Unità di crisi ne segnala 43, di cui 22 decedute nelle ultime 48 ore e 21 decedute in precedenza ma registrate ieri.

14:13 - Intesa con i medici su sorveglianza epidemiologica

Le indicazioni per la durata dell'isolamento e quarantena con relative attività e competenze; la revisione del protocollo operativo delle Unità Speciali di Continuità Assistenziale (Usca); le linee di indirizzo per l'esecuzione del test antigenico rapido per la ricerca di positivi. Sono le misure approvate oggi dalla Giunta regionale della Campania in attuazione del nuovo accordo stralcio della medicina generale che prevede il coinvolgimento attivo del medici di medicina generale nella sorveglianza epidemiologica del Covid-19. "Le delibere approvate - si legge in una nota diffusa dalla Regione Campania - puntano a migliorare ulteriormente la qualità dell'assistenza, con il coinvolgimento dei medici specialisti ambulatoriali. Lo specifico accordo integrativo regionale favorisce la crescita della medicina specialistica in ambulatorio e presso il domicilio del paziente con la piena collaborazione con i medici di medicina generale e i pediatri di libera scelta. Un atto - si sottolinea - che è una ulteriore smentita alla strumentalizzazione dei giorni scorsi nei rapporti con i medici".

12:07 - Calcio, Napoli: tamponi negativi prima della partenza per l'Olanda

Tutti negativi i tamponi del Napoli prima della partenza per l'Olanda dove gli azzurri domani affronteranno l'Az Alkmaar nella penultima giornata del girone di Europa League. Gattuso parte quindi con il gruppo privo dei soli Hysaj e Rrhamani, alle prese con il Covid. Il difensore albanese è rimasto in Albania ma essendo risultato negativo all'ultimo tampone farà ritorno a Napoli per un ulteriore controllo e avere il via libera per rientrare nel gruppo squadra quando i compagni torneranno dall'Olanda.

10:42 - Asl Napoli1 in corso tamponi al campo rom di Secondigliano

L'Asl Napoli 1 sta effettuando uno screening per il covid19 nel campo rom di Secondigliano. L'allarme per la diffusione del virus nell'insediamento rom sulla Circumvallazione esterna è scattato nei giorni scorsi dopo che i 65 tamponi effettuati dal 25 al 30 novembre avevano dato 29 positivi per un valore del 44,61%. L'Asl ha deciso quindi un controllo a tappeto e stamattina ha allestito un punto di screening con un bus dell'Usca e una tenda per effettuare i test. Oggi verranno 'tamponati' tutti i circa 330 ulteriori soggetti residenti nel campo rom per verificare con esattezza il contagio e contenere la diffusione del virus.
Alle ore 13 l'Asl Napoli 1 ha effettuato 110 tamponi sui residenti nel campo rom di Secondigliano e proseguirà l'attività per tutta la giornata fino a coprire l'intera popolazione di 330 abitanti. Questo - fa sapere l'Asl - per chiudere la giornata con una fotografia chiara della situazione positivi nel campo rom dopo l'allarme generato dai 29 positivi sui 65 tamponi emersi nei giorni scorsi. Lo screening è stato varato dopo una riunione in Prefettura a Napoli cui hanno partecipato, oltre ai vertici sanitari, anche le forze dell'ordine e l'assessore alle Politiche Sociali del Comune di Napoli Monica Buonanno. Domani è atteso l'esito dei tamponi e partiranno le iniziative legate alla quantità di positivi: chi ha il virus sarà messo in quarantena o valutato per eventuali ricoveri, e ci sarà anche un sostegno sociale e alimentare a chi sarà confinato nel campo oltre a un'assistenza medica.

10:00 – Aumentano i guariti nell'area vesuviana

Nuovo sensibile balzo del numero dei guariti nell'area vesuviana ma anche un nuovo decesso. È quello segnalato a Torre Annunziata (Napoli), dove il sindaco Vincenzo Ascione, nel fornire l'ultimo bilancio legato ai casi di Covid-19 in città, ha annunciato la ventunesima vittima da inizio pandemia: ''L'amministrazione comunale esprime profondo cordoglio per la scomparsa di un altro nostro concittadino - afferma in una nota diffusa dal suo ufficio stampa - Ai familiari va il nostro affettuoso pensiero in questo momento di grande dolore''. Sempre a Torre Annunziata sono 74 i guariti a fronte di 38 nuovi positivi: il numero complessivo degli attuali positivi passa dunque a 348, con 15 persone ricoverate. Sono invece 91 le guarigioni accertate nelle ultime 24 ore a Torre del Greco, dove il sindaco Giovanni Palomba, al termine dell'aggiornamento presso il Centro operativo comunale, parla anche di 36 nuovi casi di tampone positivo. Stando ai dati forniti al Coc da Asl Napoli 3 Sud e unità di crisi regionale, il numero totale delle persone residenti nella città vesuviana che ora risultano contagiati è di 830 ventisei dei quali ricoverati presso Covid Center.

7:07 – Sopralluogo dei Nas nell'ospedale modulare di Salerno

Sopralluogo dei carabinieri del Nas ieri nell'ospedale modulare di Salerno. Secondo quanto si è appreso i militari hanno ispezionato la struttura "d'iniziativa". I carabinieri del Nucleo Antisofisticazioni e Sanità sono impiegati con funzioni di polizia giudiziaria nell'ambito dell'inchiesta della Procura di Napoli (pm Maria di Mauro, procuratore aggiunto Giuseppe Lucantonio) sulla realizzazione degli ospedali modulari per fronteggiare l'emergenza epidemiologica a Napoli, Caserta e Salerno. Inoltre, di recente, poco prima della classificazione come zona rossa della Campania, hanno affiancato gli ispettori del Ministero della Salute in quattro ispezioni eseguite a Napoli nell'Ospedale del Mare, e al Cotugno, Cardarelli e Monaldi.

Napoli: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24