Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Napoli, sciopero del 15 marzo sul clima: le proteste degli studenti

I Titoli di sky tg24 delle 13 del 15/3

3' di lettura

Un gruppo di manifestanti ha tentato di forzare il blocco della polizia, in tenuta antisommossa, per arrivare in piazza del Plebiscito, dove tra poco giungerà il ministro Salvini 

Migliaia di persone sono scese in piazza anche in Campania per partecipare al Friday for Future’, giornata di mobilitazione per sensibilizzare sui cambiamenti climatici e il riscaldamento globale. A Salerno ha sfilato insieme ai ragazzi il sindaco Vincenzo Napoli, mentre il primo cittadino partenopeo Luigi de Magistris, durante il Consiglio comunale, ha lodato l'iniziativa degli studenti.

Le tensioni e la replica di Matteo Salvini

Durante la manifestazione ci sono stati alcuni momenti di tensione, quando un gruppo di partecipanti ha tentato di forzare il blocco della polizia per arrivare in piazza del Plebiscito, dove è arrivato il ministro Matteo Salvini per presiedere in prefettura il Comitato provinciale per la sicurezza e l'ordine pubblico. Ci sono stati contatti tra i manifestanti e gli agenti in assetto antisommossa, ma la situazione non è degenerata. Slogan contro Salvini sono stati scanditi a più riprese da gruppi di manifestanti anche durante il corteo. "Dovrebbe essere una manifestazione sulla 'difesa del pianeta' - ha replicato Matteo Salvini su Facebook - ma i soliti 'democratici' ora a Napoli, insultano i poliziotti e procedono al grido di 'Odio la Lega' e 'Leghista sei il primo della lista'", scrive Salvini.

Le parole di Luigi de Magistris

"Questi sono l'Italia e il mondo che ci piacciono e saranno soprattutto i giovani a salvare il pianeta e già lo stanno dimostrando in tantissimi a cominciare da Greta giustamente, mi auguro, candidata al Nobel". Così si è espresso il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, riguardo lo 'sciopero per il clima' che vede in Italia 182 piazze mobilitate, tra cui anche Napoli. Una manifestazione a cui l'amministrazione comunale ha dato la sua adesione formale e a cui parteciperà anche una delegazione del Consiglio comunale, che scenderà in strada quando il corteo passerà nei pressi di via Verdi, dove è in corso una seduta dell'assemblea cittadina. De Magistris ha ricordato che la sua amministrazione è impegnata sul fronte della lotta ai cambiamenti climatici anche con "atti concreti", tra cui la delibera con cui si proclama l'ossigeno bene comune di cui ieri è stato presentato il logo. "A Napoli non si fanno solo parole ma anche tanti fatti e dimostreremo di essere in prima linea anche nell'imminente futuro non solo in difesa dei diritti e delle libertà civili ma anche in difesa del pianeta nella lotta tra ossigeno e anidride carbonica". 

Le parole del sindaco di Salerno

"C'ero anche io stamattina - ha sottolineato il sindaco di Salerno, Vincenzo Napoli - tra gli studenti e i tanti cittadini che hanno partecipato al corteo in occasione del Friday for Future. Nessuno può più essere indifferente al grido di allarme che il nostro pianeta sta lanciando. L'emergenza climatica deve essere messa in primo piano".

Data ultima modifica 15 marzo 2019 ore 14:36

Leggi tutto
Prossimo articolo

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"