Super Bowl, i migliori spot di sempre

Mondo

Anche nella finale di quest’anno della Nfl, tra i Los Angeles Rams i New England Patriots, le pubblicità faranno parte del grande show cercando di catturare l’attenzione degli spettatori. Ecco alcune delle più celebri

Il Super Bowl è l’evento sportivo più atteso negli Stati Uniti  dagli appassionati di football americano: per questo negli anni ha attirato l'attenzione delle grandi aziende, pronte a pubblicizzare i loro prodotti negli spot trasmessi durante l'evento. Con una media di oltre 100 milioni di spettatori negli Usa (che raggiunge i 170 se si prendono in considerazione i telespettatori in tutto il mondo), da decenni gli spazi pubblicitari mandati in onda durante la finale della Nfl sono diventati una preda ambita e decisamente costosa: le aziende arrivano a pagare in media 5 milioni di dollari per 30 secondi di pubblicità. Per questa ragione, con il passare degli anni, gli spot del Super Bowl sono entrati a far parte di diritto nel grande show, con le agenzie pubblicitarie che tentano di realizzare pubblicità divertenti e originali, in grado di catturare l’attenzione degli spettatori. Alcune di queste ci sono riuscite e sono entrate nell’immaginario collettivo, altre sono finite nel dimenticatoio. Dallo storico spot di Apple del 1984, alla lattina di Pepsi di Cindy Crawford, fino alla meta-pubblicità targata Amazon del 2018, ecco alcuni degli spot più celebri trasmessi durante il Super Bowl. (MAROON 5 ALL'HALFTIME SHOW)

Coca Cola

Intitolata "Mean Joe Green", questa pubblicità del 1979 è una delle più famose di sempre. Protagonista dello spot è il giocatore di football Joe Green, per anni arcigno difensore dei Pittsburgh Steelers, che beve una Coca Cola offerta da un bambino, al quale in cambio regala la propria maglietta, notevolmente più affabile dopo essersi gustato la bevanda. Il titolo della pubblicità gioca sul soprannome di Green, che significa "cattivo".

Apple

Un altro spot epocale è quello trasmesso da Apple nel Super Bowl del 1984. La pubblicità viene affidata al regista Ridley Scott che per lanciare il Macintosh cita il celebre romanzo distopico "1984" di George Orwell, affidando ad una donna armata di martello il compito di distruggere il conformismo della società. Una missione che, secondo l’azienda di Cupertino è possibile portare a termine acquistando il primo computer Macintosh.

Always

Come corre una ragazza? Come combatte una ragazza? Come calcia una ragazza? Se lo chiede per il Super Bowl del 2015 Always, un’azienda specializzata in prodotti per l’igiene femminile della famiglia Procter & Gamble. In un contesto prettamente maschile, come la finale del campionato di football americano, manda in onda un emozionate spot per cercare di abbattere gli stereotipi di genere.

Budweiser

Spesso l’idea più semplice è quella più efficace. Sfruttando questa intuizione nel 1994 la birra Budweiser ha avuto un enorme successo con uno spot nel quale tre rane dicono "Bud", "Weis" ed "Er". Il format è talmente piaciuto che l’azienda ha riproposto pubblicità simili dal 1995 al 2001.

McDonald's

Un altro spot molto famoso è del 1993 e, contrariamente a quanto si possa immaginare, ha come protagonisti due campioni di basket degli anni 90: Michael Jordan e Larry Bird. I due si sfidano in una gara di tiri a canestro mettendo in palio un Big Mac e delle patatine McDonald's: il primo che sbaglia perde.

Pepsi

Molto famosa è anche la pubblicità della Pepsi del 1992. Protagonisti di questo spot sono due bambini che guardano estasiati la modella Cindy Crawford bere una lattina di Pepsi. Alla fine si scopre che a lasciarli a bocca aperta non sono le curve della top model, ma il nuovo design della lattina.

Snickers

Anche per questo spot del 2010 delle barrette di cioccolato Snickers tra i protagonisti c’è un’attrice: la star televisiva Betty White. La donna, all’epoca ottantenne, si cimenta in una partita rugby con un gruppo di ragazzi.

Volkswagen

Obbiettivo degli spot ppiù recenti del Super Bowl, oltre a catturare l’attenzione degli spettatori durante la partita, è anche diventare virali in rete. Tra quelli che hanno collezionato più visualizzazioni c’è certamente il video di Volkswagen del 2011 nel quale il protagonista è un bambino travestito da Darth Vader, il cattivo di Star Wars.

Amazon

Una delle pubblicità più riuscite del Super Bowl del 2018 è quella che ha prodotto Amazon per promuovere Alexa, il suo assistente vocale. Nello spot compaiono il fondatore del colosso, Jeff Bezos, ma anche lo Chef Gordon Ramsay, la rapper Cardi B, l’attrice Rebel Wilson e l’attore Anthony Hopkins.

M&M’s

Sempre del 2018 è l’esilarante pubblicità di M&M’s nella quale una delle due famose caramelle colorate prende vita e si trasforma in Danny DeVito. Contentissimo di non poter essere mangiato, essendo diventato un umano, comincia a festeggiare in mezzo alla strada: la storia però non finisce troppo bene...

Mondo: I più letti