Midterm, cosa sono le elezioni di metá mandato negli Usa

Cosa sono le elezioni di metà mandato

3' di lettura

I cittadini americani sono chiamati alle urne per scegliere tutti i 435 membri della Camera e un terzo dei membri del Senato, oltre a 36 governatori e molti sindaci delle città. Il sistema prevede l’elezione diretta dei rappresentanti

Le midterm elections americane sono elezioni di metà mandato che si tengono due anni dopo quelle presidenziali e che hanno un importante significato politico perché costituiscono un segnale del gradimento o meno della politica della Casa Bianca attuata fino a quel momento. Con queste votazioni gli Stati Uniti eleggono parte del Congresso, alcuni governatori dei singoli Stati, sindaci e assemblee locali. Si tengono il martedì che segue il primo lunedì del mese di novembre. Nel 2018 la tornata elettorale è attesa per il 6 novembre. Attualmente entrambi i rami del Congresso sono controllati dal partito Repubblicano, ma le previsioni dei Democratici vedono un possibile ribaltamento della situazione: se questo si dovesse avverare, il partito potrebbe essere in grado di bloccare i provvedimenti del presidente Trump per i prossimi due anni.

La Camera dei rappresentanti

A essere eletti durante le elezioni di metà mandato sono tutti i 435 membri della Camera dei rappresentanti. I deputati ricoprono un mandato di due anni (vengono infatti rieletti sia durante le presidenziali sia durante le midterm) e il numero di rappresentati per ogni Stato varia proporzionalmente in base alla popolazione. Ogni deputato rappresenta i cittadini di un particolare distretto congressuale. Per essere eletti, è necessario avere almeno 25 anni, la cittadinanza statunitense da almeno sette anni e vivere nello Stato che si intende rappresentare.

Il Senato

Oltre ai deputati, nelle elezioni di metà mandato viene eletto anche un terzo dei 100 membri del Senato (variano da 33 a 34 o più). I senatori, il cui mandato è singolo con scadenze diverse, rimangono al Congresso per sei anni, con un ricambio di un terzo ogni due. Ne vengono scelti due per ogni Stato. Per essere eletti, è necessario avere almeno 30 anni, essere un cittadino americano da almeno 9 anni e vivere nello Stato che si rappresenta.

Il sistema elettorale per il Congresso

Al contrario delle elezioni presidenziali, che utilizzano il sistema dei collegi e dei cosiddetti “Grandi Elettori”, nelle midterm elections i cittadini scelgono con il voto diretto i propri rappresentanti. La votazione stabilisce quale dei due partiti – Democratico o Repubblicano – controllerà il Congresso per i successivi due anni e sarà quindi in grado di far passare più facilmente le proprie proposte di legge.

Le elezioni locali

Le elezioni di metà mandato riguardano anche i governatori di trentasei dei cinquanta Stati membri degli Stati Uniti: trentaquattro Stati eleggono il governatore per un mandato di quattro anni (durante ogni elezioni midterm), mentre il Vermont ed il New Hampshire eleggono i propri governatori per un mandato biennale (una volta con le elezioni presidenziali, e una volta con le midterm elections). Vengono eletti inoltre i membri delle assemblee legislative degli Stati membri e degli organi di contea per un mandato di due anni e i sindaci di diverse città.

Leggi tutto
Prossimo articolo

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Schermata Home"

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Home"