La Corea del Nord ha lanciato un missile balistico nel Mar del Giappone

Mondo
©Ansa

Pyongyang ha sparato un missile missile balistico non identificato che è caduto fuori della Zona economica esclusiva (Zee) del Giappone, la porzione di mare adiacente alle acque territoriali. Secondo gli analisti è una possibile risposta alle esercitazioni militari congiunte di Seul con gli Usa. Da lunedì la vice presidente statunitense Harris sarà proprio a Tokyo per i funerali di Abe e poi in Corea del Sud

ascolta articolo

Iscriviti alla nostra newsletter per restare aggiornato sulle notizie dal mondo

 

La Corea del Nord ha lanciato un missile balistico non identificato nel mar del Giappone. La notizia è stata data dall'esercito sudcoreano. Il lancio avviene - aggiunge l'esercito di Seul - pochi giorni dopo l'arrivo di una portaerei statunitense per esercitazioni congiunte con il Sud in una dimostrazione di forza contro Pyongyang. La Corea del Sud aveva precedentemente rilevato segnali che il Nord si stava preparando a sparare un missile balistico lanciato da sottomarino, ha detto sabato l'ufficio del presidente, un'arma che Pyongyang ha testato l'ultima volta a maggio. Il lancio di oggi è l'ultimo di una serie di test nucleari da parte di Pyongyang mai così intensa, incluso il lancio di un missile balistico intercontinentale a lunga distanza. "La Corea del Nord ha lanciato un missile balistico non identificato nel Mare Orientale", ha detto oggi il capo di Stato maggiore congiunto di Seul, senza fornire ulteriori dettagli. La guardia costiera giapponese ha anche confermato un probabile lancio di missili balistici, citando le informazioni del ministero della Difesa di Tokyo. Le navi presenti nella zona sono state invitate a vigilare e a fornire informazioni su eventuali oggetti non identificati alla guardia costiera.

Missile balistico fuori Zona esclusiva Giappone

vedi anche

Corea del Nord, stabilito per legge status di potenza nucleare

Il governo di Tokyo conferma il lancio di un missile balistico non identificato dalla Corea del Nord, atterrato al di fuori della Zona economica esclusiva (Zee) del Giappone, la porzione di mare adiacente alle acque territoriali, che secondo la Convenzione delle Nazioni Unite si estende fino a 200 miglia. Il test è avvenuto dall'area di Taechon, una provincia a nord della capitale Pyongyang nelle prime ore di questa mattina. La guardia costiera nipponica non ha segnalato incidenti che hanno riguardato navi o imbarcazioni. Il test odierno segue il lancio di 8 missili balistici a corto raggio effettuato in una sola giornata a inizio giugno, e secondo gli analisti giunge in risposta a quella che Pyongyang considera una “provocazione” con l'arrivo nei scorsi giorni della portaerei a propulsione nucleare USS Ronald Reagan, nella città portuale sudcoreana di Busan, per le esercitazioni militari congiunte con Seul - che Pyongyang considera come preparatorie ad un tentativo di invasione del proprio territorio. Washington è il principale alleato della Corea del Sud, e mantiene una presenza di 28.500 militari nel Paese asiatico.

Da lunedì vice presidente Usa Harris in Giappone e Corea Sud 

vedi anche

Shinzo Abe, chi era l'ex primo ministro giapponese assassinato

Proprio da Washington, la vice presidente americana Kamala Harris arriverà lunedì in Giappone per partecipare ai funerali dell'ex primo ministro Shinzo Abe. La visita, la prima della Harris nell'area, prevede dopo Tokyo una tappa in Corea del Sud per una serie di incontri istituzionali. "Oltre ad onorare la memoria di Abe", ucciso mentre teneva un comizio nel centro della capitale giapponese, "il viaggio punta a riaffermare l'impegno degli Stati Uniti verso gli alleati in una situazione sempre più complessa dal punto di vista della sicurezza", ha spiegato l'amministrazione Biden. L'agenda della vice presidente prevede lunedì un colloquio bilaterale con il premier giapponese Fumio Kishida, martedì un incontri con il primo ministro australiano Anthony Albanese e il primo ministro sudcoreano Han Duck-soo. Giovedì Harris si sposterà in Corea del Sud dove vedrà il presidente Yoon Suk-yeol per "sottolineare la forza dell'alleanza tra Washington e Seul e discutere la minaccia rappresentata dalla Corea del Nord e l'importanza della pace e della stabilità nello stretto di Taiwan", ha sottolineato la Casa Bianca.

Mondo: I più letti