Australia, spari all’aeroporto di Canberra: un arresto

Mondo
©Getty

Una persona è entrata armata nel terminal principale dello scalo e ha esploso alcuni colpi in aria. Non si segnalano morti o feriti. L’attentatore sarebbe stato già arrestato e l'areoporto, temporanemante evacuato, sarebbe pronto a tornare operativo

ascolta articolo

L'aeroporto di Canberra, in Australia, è stato evacuato nella mattina italiana del 14 agosto dopo che alcuni colpi d’arma da fuoco sono stati esplosi nel terminale principale dello scalo. Secondo i media locali, l’attentatore sarebbe una sola persona e la polizia avrebbe già provveduto a fermarlo e porlo in stato di arresto. Non si segnalano vittime e feriti. 

Le testimonianze

approfondimento

Gerusalemme, attacco contro un bus: almeno 8 feriti. FOTO

Secondo le testimonianze rese ai media locali da alcuni passanti che hanno assistito alla scena, il presunto responsabile dell’attacco sarebbe entrato nello scalo armato e avrebbe iniziato a "sparare colpi in aria". Le immagini pubblicate sui social media mostrano poi un agente di polizia che trattiene un uomo a terra mentre suona l'allarme nello scalo. "Il terminal dell'aeroporto di Canberra è stato evacuato per precauzione e la situazione in aeroporto è sotto controllo", fa sapere un comunicato delle autorità.

Mondo: I più letti