È morta Olivia Newton-John, l'indimenticabile Sandy di "Grease" aveva 73 anni

Mondo
Getty/Ansa

Lo ha annunciato il marito in una nota, sottolineando che l'artista è deceduta "serenamente nel suo ranch nel Sud della California, circondata da familiari e amici". La star, protagonista del celebre musical insieme a John Travolta, era malata da tempo di cancro

ascolta articolo

Iscriviti alla nostra newsletter per restare aggiornato sulle notizie dal mondo

 

L'attrice Olivia Newton-John è morta all'età di 73 anni, come ha annunciato il marito in una nota dove sottolinea che l'artista è deceduta "serenamente nella suo ranch nel Sud della California, circondata da familiari e amici". La star, famosa per aver interpretato Sandy in Grease, era malata da tempo di cancro (dagli anni ’90 al seno, e dal 2018 alla colonna vertebrale) e combatteva contro la malattia testimoniando la sua battaglia pubblicamente.

L'indimenticabile Sandy di Grease

leggi anche

Morta Olivia Newton-John, l'addio di John Travolta all'attrice

Era nata a Cambridge il 26 settembre 1948 ma all’età di cinque anni si era trasferita insieme alla famiglia in Australia. Negli anni ’60, giovanissima, era tornata a Londra dove aveva iniziato una carriera nel mondo della musica. Nel 1974, grazie al singolo I Honestly Love You, aveva conquistato il disco d’oro. La consacrazione era arrivata però nel 1978, sul grande schermo, con il film Grease, al fianco di Danny Zucco/John Travolta. Si trattò di un successo al box office e la sua colonna sonora restò per 12 settimane nella hit parade. Dopo il musical la carriera di Olivia Newton-John è proseguita nel mondo musica, con successi come Physical (1981), vincitore di diversi dischi d'oro e di platinoMa c'è stata anche qualche apparizione sul grande schermo, come quando  ha recitato di nuovo vicino a Travolta in Due come noi.

La lotta contro il cancro

vedi anche

Olivia Newton-John, da John Travolta a Oprah: l’addio sui social. FOTO

La lotta contro il cancro era iniziata nel 1992 con un tumore al seno che inizialmente Newton-John aveva sconfitto, diventando una sostenitrice dello screening: a Melbourne, in Australia, un centro per la lotta al cancro porta infatti il suo nome. Poi nel 2013 la recidiva, estesa anche alla spalla, che l'aveva costretta a rinviare un tour negli Stati Uniti e in Canada. Nel 2017 le era stato diagnosticato anche un tumore alla schiena, alla base della colonna vertebrale.ù

 

Il saluto di Travolta

"Ci rivedremo ancora lungo il cammino e saremo di nuovo uniti, di nuovo insieme. Sono sempre stato tuo dal primo momento in cui ti ho vista e lo sarò sempre. Il tuo Danny, il tuo John". Si chiude con queste parole il ricordo che Travolta ha affidato ai suoi profili social dopo la scomparsa dell'attrice. 

Mondo: I più letti