Usa: sparatorie a Washington, ucciso ragazzo di 15 anni

Mondo

Lo rende noto la polizia spiegando che tra le persone ferite c'è anche un agente di polizia. La sparatoria si è verificata in una zona ricca di bar, ristoranti e negozi dove si stava svolgendo un concerto gratuito, il "Moechella''

ascolta articolo

Iscriviti alla nostra newsletter per restare aggiornato sulle notizie dal mondo

 

Un ragazzo di 15 anni ha perso la vita e tre adulti sono rimasti feriti in una sparatoria a Washington. È il bilancio provvisorio del conflitto a fuoco avvenuto domenica sera, in una zona considerata cuore afroamericano della capitale pieno di ristoranti, bar e negozi. Lo rende noto la polizia spiegando che tra le persone ferite c'è anche un agente di polizia.

Le forze dell'ordine avevano riportato la notizia di un precedente incidente durante la serata, dopo che era scoppiata una lite, cui aveva fatto seguito un secondo episodio in cui la gente aveva cominciato a sparpagliarsi e alcune persone erano rimaste calpestate. Le autorità avevano così deciso di mettere fine per questioni di sicurezza al concerto gratuito, il "Moechella'', evento musicale per celebrare la fine della schiavitù in Usa e per una maggiore giustizia sociale.

Ragazzina 16enne uccisa in altra sparatoria  

approfondimento

Spari in chiesa in Alabama, almeno due morti e un ferito

In un'altra sparatoria, sempre a Washington, invece, è rimasta uccisa una ragazza di 16 anni. È avvenuta nella zona sudorientale, dove il tasso di criminalità e violenza è più alto. Lo ha riferito la polizia, che non ha ancora identificato il responsabile.

Mondo: I più letti