Capo degli 007 di Kiev a Sky News: Putin è gravemente malato di cancro

Mondo
©Ansa

In un'intervista all'emittente britannica, il generale maggiore Kyrylo Budanov afferma che il leader russo è "in condizioni psicologiche e fisiche davvero brutte". E sostiene anche che in Russia sarebbe già in corso un golpe per rimuovere il capo del Cremlino. La fine della guerra? "Entro l'anno, ad agosto la svolta"

ascolta articolo

Il presidente Vladimir Putin è gravemente malato di cancro. Lo sostiene, in un'intervista a Sky News, senza però fornire alcun dettaglio o prova delle sue affermazioni, il capo degli 007 ucraini, il generale maggiore Kyrylo Budanov. Putin è "in condizioni psicologiche e fisiche davvero brutte ed è molto malato", ha affermato. Per Budanov, inoltre, in Russia sarebbe già in corso un golpe per rimuovere Putin (TUTTI GLI AGGIORNAMENTI LIVE).

Le speculazioni sulle condizioni di salute di Putin

approfondimento

Guerra in Ucraina, perché si pensa che Putin sia malato

Le speculazioni sulle condizioni di salute di Putin circolano da diversi anni, ma si sono intensificate con l’invasione della Russia in Ucraina. Adesso, sempre secondo quanto scrive Sky News, il magazine New Lines sostiene di aver ottenuto un audio di un oligarca vicino al Cremlino che dice che il presidente russo è molto malato di “un tumore del sangue”. E sostiene che un memo “top secret” sia stato inviato dal quartier generale dell’Fsb, l’agenzia di sicurezza russa, a tutti i suoi direttori regionali.

 

Le previsioni di Kiev sulla fine della guerra

Sul fronte dei combattimenti, il capo dell'intelligence militare ucraina prevede che la guerra raggiungerà un punto di svolta entro la metà di agosto e finirà entro la fine dell'anno. "Sono ottimista", ha detto Budanov a Sky News, sottolineando che "il punto di non ritorno sarà nella seconda parte di agosto e la maggior parte delle azioni di combattimento attive termineranno entro la fine di quest'anno: rinnoveremo il potere ucraino in tutti i nostri territori che abbiamo perso, inclusi Donbass e Crimea". Le tattiche della Russia non sono cambiate nonostante il suo spostamento verso est, ha aggiunto Budanov, spiegando che la Russia sta subendo enormi perdite. "Sappiamo tutto del nostro nemico. Conosciamo i loro piani quasi mentre vengono realizzati: l'Europa vede la Russia come una grande minaccia. Hanno paura della sua aggressione”.

Mondo: I più letti