Russia, due maxi-incendi in poche ore: a fuoco impianto chimico e istituto spaziale. VIDEO

Mondo
© AP

Le fiamme hanno colpito il più grande produttore di solventi industriali nel Paese e nell'Europa orientale e l'Istituto Centrale di Ricerca per la Difesa aerospaziale della Federazione russa. In quest'ultimo rogo, sono morte almeno 7 persone

ascolta articolo

Nella giornata del 21 aprile, due maxi-incendi hanno interessato altrettante strutture in Russia. Le cause di entrambi i roghi non sono state ancora chiarite. Alla periferia di Mosca è andato a fuoco l'impianto chimico di Dmitrievsky, il più grande produttore di solventi industriali nel Paese e nell'Europa orientale. A Tver, nord-ovest della capitale, le fiamme hanno colpito l'Istituto Centrale di Ricerca per la Difesa aerospaziale della Federazione russa (GUERRA IN UCRAINA, GLI AGGIORNAMENTI - LO SPECIALE).

Morti e feriti nell'incendio a Tver

leggi anche

Fmi, da guerra in Ucraina rischio recessione per Italia, Francia e Uk

Come riferito dai servizi di emergenza alla Tass, l'incendio all'Istituto di Tver ha provcato almeno 7 morti e 25 feriti. Il bilancio potrebbe essere ancora più grave, dato che almeno 10 persone risultano al momento disperse. Nella struttura interessata dal rogo sono stati progettati e sviluppati diversi sistemi missilistici russi.

Mondo: I più letti