Guerra Ucraina-Russia, stampa Kiev: "Fallito attentato a Zelensky da parte dei ceceni"

Mondo

Il gruppo che aveva come obiettivo uccidere il presidente ucraino sarebbe stato neutralizzato con perdite pesanti secondo il giornale on-line Ukrayinska Pravda

ascolta articolo

L’ obiettivo era lui ed era lui da tempo. Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky.

Secondo il giornale on-line Ukrayinska Pravda, che cita fonti dell'intelligence ucraina, ai primi di febbraio Vladimir Putin avrebbe dato al leader ceceno Ramzan Kadyrov il compito di infiltrare le sue forze a Kiev per fare "il lavoro più sporco". 

L’ attentato fallito

approfondimento

Guerra Ucraina, Zelensky al Parlamento europeo: “Tragedia immane”

Eppure il commando, a cui era stato dato il compito "di liquidare fisicamente" la leadership dell'Ucraina, compreso il presidente, è stato "neutralizzato". Non solo  avrebbe subito "pesanti perdite" in un combattimento avvenuto il 26 febbraio nell'area dell'aeroporto di Gostomel, nei pressi di Kiev. Secondo le fonti dei servizi ucraini  l'azione sarebbe stata possibile grazie ad una 'soffiata' arrivata da una fonte anonima che si è presentata come un "ufficiale dei servizi di sicurezza russi" e che invece voleva impedire l'uccisione del presidente. Nell’attacco è rimasto ucciso un comandante delle forze cecene, vicino a Kadyrov, Magomed Tushaev.

Mondo: I più letti