Incendio Philadephia appiccato da bimbo che giocava con accendino vicino ad albero Natale

Mondo

Nel rogo di mercoledì scorso sono morte dodici persone, tra cui nove minori. La catastrofe ha sollevato interrogativi sugli standard di sicurezza nelle abitazioni popolari negli Stati Uniti. Nell'edificio, sono stati trovati sette allarmi antifumo, ma solo uno di loro ha suonato mentre l'incendio si propagava

E' stato un bimbo che giocava con un accendino vicino ad un albero di Natale l'origine dell'incendio che, a Philadelphia, mercoledì scorso, ha scatenato un rogo in un gruppo di case a schiera in cui sono morte dodici persone, di cui nove minori. E' stato lo stesso bimbo, uno dei soli due sopravvissuti nell'appartamento, a raccontare agli agenti che, al momento in cui le fiamme sono partite, lui giocava con un accendino vicino all'albero. "Riteniamo con una certezza tra il 99 e il 100% che il primo oggetto della fiammata sia stato un albero di Natale" al secondo piano, ha spiegato nel corso di una conferenza stampa il commissario per i vigili del fuoco di Philadelphia, Adam Thiel. In quel momento, in quel piano c'era solo il bimbo. "Ci sono le parole di quel bambino di 5 anni, un bambino traumatizzato, per aiutarci a capire come l'accendino e l'albero si siano abbinati con quelle tragiche conseguenze".

Dubbi sulla sicurezza

approfondimento

New York, un palazzo va in fiamme: almeno 19 morti, decine di feriti

La catastrofe - insieme a un incendio scoppiato a New York, pochi giorni dopo, in cui sono morte 17 persone, tra le quali otto bambini - ha sollevato interrogativi sugli standard di sicurezza nelle abitazioni popolari negli Stati Uniti. Nell'edificio, sono stati trovati sette allarmi antifumo, ma solo uno di loro ha suonato mentre l'incendio si propagava: quattro erano nei cassetti, uno sul pavimento con la batteria rimossa e un altro era fissato al soffitto anche quello con la batteria rimossa. L'allarme scattato era nel seminterrato ma l'allerta è arrivato in ritardo. E' stata una tragedia: c'erano 14 persone nell'appartamento in quel momento, tutti tranne il bambino di 5 anni nelle camere da letto al terzo piano. Sono morti in dodici, tre sorelle e nove tra i loro figli. E sono sopravvissuti solo il piccolo e un uomo che si è arrampicato da una finestra del terzo piano ed è riuscito a mettersi in salvo.

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24