Corea del Nord, lanciato nuovo missile a 10 volte la velocità del suono

Mondo
©Getty

Si tratta di un missile ipersonico, che viaggia molto più veloce del suono ed è molto difficile da intercettare

Ha volato per più di 700 chilometri a un'altitudine massima di 60 chilometri per una velocità pari a 10 volte la velocità del suono ed è il nuovo missile della Corea del Nord. Il Paese torna a compiere nuovi test missilistici e lo fa con maggiore vigore e potenza. "Valutiamo che quello di oggi sia stato un modello migliorato rispetto a quello del 5 gennaio" spiega il Comando di stato maggiore congiunto di Seul, in riferimento al test effettuato con missile ipersonico pochi giorni fa e realizzato - sottolinea Pyongyang - con successo. Un missile in grado di viaggiare molto più velocemente del suono e dunque molto difficile da intercettare.

Il missile ipersonico

approfondimento

Seul: "Corea del Nord ha lanciato un 'proiettile non identificato'"

Dopo il lancio del missile ipersonico del 5 gennaio era stato lo stesso Giappone insieme ad altri cinque paesi occidentali a condannare quanto accaduto accusando la Corea del Nord di “azioni destabilizzanti” che “minacciano la stabilità della regione”. Ora questo nuovo test con le autorità giapponesi che pensano che il proiettile si sia inabissato in mare all'esterno della zona economica esclusiva del Giappone, dopo aver compiuto una traiettoria di meno di 700 chilometri. Secondo indiscrezioni di fonti della Difesa rilanciate dai media della Corea del Sud, il missile è stato lanciato dalla provincia nordcoreana settentrionale di Jagang: il proiettile non identificato avrebbe seguito la medesima traiettoria del missile testato la scorsa settimana, ma a "10 volte la velocità del suono".

L’ attività missilistica della Corea del Nord

approfondimento

Corea del Nord, testato con successo missile ipersonico

Al momento non si può ancora parlare di una ripresa dell’attività missilistica anche se nel suo discorso di fine anno era stato lo stesso dittatore nordcoreano Kim Jong-un a sottolineare la necessità di continuare a concentrarsi sui sistemi militari del Paese. Se confermato il nuovo lancio, a meno di una settimana dal primo, è la prova che il regime ha deciso di rafforzare il suo arsenale.

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24