Afghanistan, i talebani vietano alle donne i viaggi senza un parente uomo

Mondo

La 'raccomandazione' alle donne di viaggiare da sole per lunghe distanze (oltre i 70 km circa) è stata pubblicata dal ministero della Promozione della virtù e della prevenzione del vizio

Ennesimo passo indietro per i diritti delle donne in Afghanistan: i talebani hanno annunciato oggi il divieto per le donne di viaggiare da sole per lunghe distanze (oltre i 70 km circa) e che dovranno essere accompagnate da un uomo della famiglia. La 'raccomandazione' - pubblicata dal ministero della Promozione della virtù e della prevenzione del vizio, e che già circolava sui social - invita inoltre gli autisti a non accettare donne sui loro veicoli se non indossano il "velo islamico", senza tuttavia precisare quale tipo di velo.

Il provvedimento sui passaporti

approfondimento

Afghanistan, talebani chiedono aiuto Ue per far funzionare aeroporti

La scorsa settimana il governo talebano ha annunciato che riprenderà il rilascio dei passaporti in tre regioni del Paese, compresa la capitale. Di fatto una possibilità in più per chi spera di lasciare il Paese temendo per la propria incolumità o cercando di sfuggire alla crisi economica. Sospeso dalla presa del potere dei talebani, a metà agosto scorso, il servizio era ripreso in via temporanea a ottobre, ma il grande afflusso di domande aveva causato problemi tecnici che avevano costretto gli uffici a interrompere le pratiche nel giro di qualche giorno.

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24