Usa, assalto al Congresso: spunta un piano per la ripresa del potere da parte di Trump

Mondo
©Ansa

Il progetto è stato consegnato alla commissione che indaga sui fatti dall'ex capo dello staff della Casa Bianca Mark Meadows, che ha detto di averlo ricevuto via email alla vigilia dell’attacco ma di non averci mai fatto nulla. Si raccomandava all'ex presidente di dichiarare subito lo stato di emergenza per questioni di sicurezza nazionale, in modo da ritardare la certificazione della vittoria di Biden da parte del Senato

Continuano le indagini sull’assalto del 6 gennaio scorso a Capitol Hill, a Washington. Nelle scorse ore è spuntato un piano dettagliato per la ripresa del potere da parte di Donald Trump che girava proprio alla vigilia dell’attacco al Campidoglio (VIDEO).

Il piano per la ripresa del potere da parte di Trump

leggi anche

Usa, assalto Capitol Hill: 41 mesi di carcere a “sciamano” Jake Angeli

Il piano è stato consegnato alla commissione del Congresso che indaga sui fatti dall'ex capo dello staff della Casa Bianca Mark Meadows, che ha detto di averlo ricevuto via email ma di non averci mai fatto nulla. Come riportano il New York Times e il Guardian, nella presentazione di 38 pagine al vaglio della commissione si raccomanda all'ex presidente di dichiarare subito lo stato di emergenza per questioni di sicurezza nazionale, in modo da ritardare la certificazione della vittoria di Joe Biden da parte del Senato, fissata proprio per il 6 gennaio. A mettere a punto il piano sarebbe stato un ex colonnello dell'esercito texano sostenitore della tesi delle elezioni rubate, che prima del 6 gennaio lo avrebbe fatto pervenire a diversi senatori.

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24