Berlino, Merkel sceglie una canzone di Nina Hagen per la cerimonia di fine mandato. VIDEO

Mondo
©Getty

L'ex cancelliera, cresciuta nella Germania dell’Est, ha scelto personalmente i brani per il “Grosse Zapfenstreich” , nel cortile del Bendlerblock. Tra le musiche scelte anche un inno cristiano del diciottesimo secolo e “Für mich soll’s rote Rosen regnen” della cantante Hildegard Knef

Angela Merkel ha scelto un brano della vistosissima icona punk Nina Hagen per congedarsi, dopo quattro mandati consecutivi, dal suo ruolo di Cancelliera della Repubblica federale tedesca. La politica, cresciuta nella Germania dell’Est, ha individuato personalmente i brani per il “Grosse Zapfenstreich” (la cerimonia di saluto), nel cortile del Bendlerblock di Berlino.

La scelta delle musiche

approfondimento

Covid Germania, Merkel annuncia lockdown per non vaccinati

Du hast den Farbfilm vergessen” (“Hai dimenticato la pellicola a colori”), la canzone che la Merkel ha voluto echeggiasse nel giorno della fine del suo mandato. Un brano del 1974 che ebbe enorme successo nell’ex DDR. La canzone non fu censurata nonostante, secondo molti, fosse una critica velata alla repubblica socialista. Dietro un testo apparentemente ingenuo, infatti – due fidanzati in vacanza e lei che rimprovera l’uomo di aver dimenticato la pellicola a colori – si nascondeva un commento ironico sul grigiore della Germania dell’Est. Tra le musiche scelte dall’ex Cancelliera anche un inno cristiano del diciottesimo secolo, che ricorda sia il padre teologo protestante che l’identità del proprio partito (l’Unione Cristiano-Democratica) e “Für mich soll’s rote Rosen regnen” della cantante Hildegard Knef, che parla di ambizione e desiderio di successo.

La cerimonia di addio

approfondimento

Festa d'addio in Francia per Merkel, l'abbraccio con Macron. VIDEO

La cerimonia di addio si è svolta nel cortile del Bendlerblock, un complesso utilizzato dal ministero della Difesa e la cui costruzione risale ai primi anni del Novecento. Ampliato dalla Germania nazista, è stato il luogo in cui alcuni ufficiali tedeschi cercarono di rimuovere Hitler nell’estate del 1944. Gli autori del tentato colpo di stato furono uccisi dal regime nazista nel cortile del complesso che, dal 1993, viene anche utilizzato come sede alternativa dal ministro della Difesa. Quella di ieri è stata la terza cerimonia militare di questo tipo nella storia della Germania riunificata. Prima di Merkel era spettata a Gerhard Schröder, cancelliere tra il 1998 e il 2005, e a Helmut Khol, cancelliere dal 1982 al 1998. 

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24