Covid, primo caso di variante Omicron negli Stati Uniti

Mondo

Fauci: "Si tratta di un uomo con sintomi lievi, tra un paio di settimane sapremo qualcosa di più sulla trasmissibilità della variante"

Il primo caso di variante Omicron in Usa è stato scoperto in California. Lo riferisce la Cnn. "Si tratta di una persona che riporta sintomi lievi", ha detto il responsabile alla gestione della pandemia statunitense Anthony Fauci.  Si tratta di una persona che ha viaggiato recentemente dal Sudafrica e che ha manifestato "sintomi lievi", ha spiegato Fauci. Era vaccinato ma non aveva fatto il booster. Era tornato il 22 novembre ed è risultato positivo il 29 novembre. (COVID: LE ULTIME NOTIZIE IN DIRETTA - VACCINO COVID: DATI E GRAFICI SULLE SOMMINISTRAZIONI IN ITALIA, REGIONE PER REGIONE)

"Più informazioni su trasmissibilità Omicron tra due settimane"

approfondimento

Covid, la variante Omicron "buca" i vaccini? Ecco cosa significa

 

"Nel giro di due settimane e mezzo sapremo di più sulla trasmissibilità della nuova variante Omicron", ha aggiunto Fauci. "Il profilo molecolare suggerisce che potrebbe essere più trasmissibile ed evadere la protezione vaccinale. In ogni caso invito a vaccinarsi e a fare il booster che  è utile nel prevenire malattie gravi di una variante come la Omicron", ha concluso.

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24