Biden conferma Powell a capo della Fed, Brainard sarà la vice

Mondo

Jerome Powell è stato confermato dal presidente Usa Joe Biden alla guida della Federal Reserve. Si tratta del suo secondo mandato. Il presidente ha anche nominato vicepresidente della Banca Centrale Lael Brainard

Il presidente americano Joe Biden ha nominato Jerome Powell per un secondo mandato alla guida della Federal Reserve, optando per la continuità, in un momento molto delicato per l'economia Usa, alle prese con un aumento dell'inflazione e una ripresa del mercato del lavoro ancora discontinua. Lael Brainard, ritenuta la più accreditata rivale di Powell per la successione, è stata invece nominata per il ruolo di vicepresidente.

Le parole di Joe Biden

"Ho fiducia che l'attenzione di Jerome Powell e Lael Brainard nel tenere l'inflazione bassa e i prezzi stabili", oltre al loro impegno per la "piena occupazione, renderanno la nostra economia più forte che mai” ha detto il presidente Joe Biden. La ripresa economica in atto rappresenta il "testamento all'agenda economica che sto perseguendo e alla decisa azione della Fed sotto la guida di Powell e Brainard” ha aggiunto il presidente americano. "Anche se il Paese si trova ancora ad affrontare difficoltà nell'emergere dalla pandemia, abbiamo fatto enormi progressi nel riportare in vita l'economia e far tornare gli americani a lavorare” afferma la Casa Bianca. "Powell ha offerto una leadership costante durante un periodo di difficolta' senza precedenti, incluso il peggiore rallentamento economico della nostra storia moderna e gli attacchi all'indipendenza della Fed", aggiunge la Casa Bianca sottolineando che "durante questo periodo Lael Brainard ha giocato un ruolo chiave alla Fed, lavorando con Powell".

Chi sono i neonominati alla Fed

Jay Powell, 68 anni repubblicano scelto da Donald Trump nel 2017, pur contando su un consenso bipartisan per cui era considerato il favorito nell’ultimo periodo aveva subito l’ostilità dell'ala a sinistra del Partito democratico, capeggiata dalla senatrice Elizabeth Warren, che gli contestava di aver favorito lo smantellamento di alcuni dei meccanismi di controllo su Wall Street, voluti dall'amministrazione Obama.  Brainard invece, democratica ed ex sottosegretaria al Tesoro con Barack Obama, fa parte del consiglio dei governatori della Fed dal 2014.  La sua scelta, ragionano gli analisti, farebbe pensare a un istituto centrale statunitense più accomodante in termini di politica monetaria e anche più "politico", a prescindere dalle reali intenzioni della ex vicedirettrice del Consiglio economico nazionale.

Ultime nomine a dicembre

 Dopo la nomina di Powell e Brainard la Casa Bianca ha precisato che nel board della Fed ci sono ancora tre nomine da effettuare e Biden le annuncerà agli inizi di dicembre.

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24