Bielorussia, la denuncia di una Ong: morto un bimbo di un anno. Sassoli: “È straziante”

Mondo
©Ansa

A riferirlo è il Centro polacco per l'aiuto internazionale. I soccorritori hanno trovato il piccolo nella foresta insieme ai genitori, entrambi feriti. Nel corso dell'intervento è stato soccorso anche un giovane in condizioni di disidratazione e denutrizione. Il presidente del Parlamento europeo: “La disumanità deve cessare"

Un bambino di un anno è morto nella foresta al confine tra Bielorussia e Polonia, dove si trovava da un mese e mezzo con i genitori siriani che speravano di riuscire a entrare nell'Unione europea. Lo riferisce su Twitter il Centro polacco per l'aiuto internazionale. I soccorritori polacchi sono intervenuti sul posto la scorsa notte, trovando il piccolo deceduto insieme ai genitori che, secondo quanto riportato, erano entrambi feriti: il padre aveva una lesione al braccio, mentre la madre aveva una ferita da coltello alla gamba. Nel corso dell'intervento, aggiunge l'Ong, è stato soccorso anche un giovane in condizioni di disidratazione e denutrizione.

Sassoli: “Strazia morte bimbo a porte d'Europa”

leggi anche

Crisi migranti, telefonata Merkel-Lukashenko. Ue: "Nessun negoziato"

"Seguo le tragiche notizie dal confine tra Polonia e Bielorussia dove un bambino di un anno è stato trovato senza vita nella foresta”, ha scritto su Twitter il presidente del Parlamento europeo, David Sassoli. “È straziante vedere un bambino morire di freddo alle porte d'Europa. Lo sfruttamento dei migranti e dei richiedenti asilo deve cessare, la disumanità deve cessare".

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24