Niger, incendio in una scuola: 26 bambini morti

Mondo

E' successo a Maradi, nel sud del Paese. I feriti sono 13. Il rogo è divampato in aule costruite con paglia e legno

Almeno 26 bambini sono morti nell'incendio della loro scuola di paglia e legno a Maradi nel sud del Niger. "Attualmente abbiamo 26 morti e 13 feriti, di cui quattro gravi", ha dichiarato il governatore di Maradi, Chaibou Aboubacar, specificando che si tratta di studenti del primo anno del corso preparatorio "che hanno quindi tra i 5 ei 6 anni". "Non conosciamo l'origine dell'incendio, è stata aperta un'inchiesta per determinarlo", ha aggiunto, annunciando che da martedi' sono stati decretati "tre giorni di lutto nella regione di Maradi".

L'incendio di metà aprile

L'incendio è divampato in aule costruite con paglia e legno. A metà aprile, venti bambini di 3, 4 e 5 anni sono morti carbonizzati nell'incendio di classi simili in un quartiere popolare di Niamey.  In Niger, uno dei paesi più poveri del mondo, per rimediare alla carenza di classi, le autorità stanno costruendo migliaia di capanne di paglia e legno dove i bambini frequentano le lezioni, a volte seduti per terra. Gli incendi di queste classi costruite con materiali precari e molto infiammabili sono relativamente frequenti, ma raramente causano vittime. Il presidente nigeriano Mohamed Bazoum ha recentemente promesso di sostituirle con classi solide. Dopo l'incendio di Niamey, "abbiamo attirato l'attenzione delle autorità sul pericolo rappresentato da queste classi di paglia", ha ricordato Issoufou Arzika, segretario generale dell'Unione degli insegnanti del Niger (SNEN). "E' meglio tenere le lezioni sotto gli alberi che in capanne di paglia che sono diventate tombe infiammabili per gli studenti", ha detto.

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24