Clima, Papa Francesco: "Seguire la guida dei bambini, è tempo di agire"

Mondo
©Ansa

Nel testo inedito, prefazione al libro "Laudato si' Reader. An Alliance of Care for Our Common House", pubblicato dal Corriere della Sera alla vigilia della Cop26 di Glasgow, il pontefice spiega come "le crisi" siano "anche finestre di opportunità", "per riconoscere e imparare dagli errori del passato", per "cambiare le cattive abitudini"

Papa Francesco invita a "seguire la guida" dei più piccoli nell'affrontare la sfida climatica, e non solo. Nel testo inedito, prefazione al libro Laudato si' Reader. An Alliance of Care for Our Common House, pubblicato dal Corriere della Sera alla vigilia della Cop26 di Glasgow, Francesco spiega come "le crisi" siano "anche finestre di opportunità", "per riconoscere e imparare dagli errori del passato", per "cambiare le cattive abitudini". "Il recente passato”, spiega ancora il pontefice, “ci ha mostrato che sono soprattutto i nostri bambini ad aver capito la portata e l'enormità delle sfide che la società ha di fronte, specialmente la crisi climatica", scrive, "dobbiamo seguire la loro guida", "è tempo di agire insieme".

Papa Francesco: "È il momento di sognare in grande"

approfondimento

G20 a Roma, Joe Biden: "Papa Francesco è stella polare nel mondo"

Per il Papa “è il momento di sognare in grande, di ripensare le nostre priorità e di ripianificare il nostro futuro, impegnandoci ad agire nella vita quotidiana in ciò che abbiamo sognato”. "Quanto sono vere - aggiunge - le parole del mio predecessore, Papa Benedetto XVI: 'Le modalità con cui l'uomo tratta l'ambiente influiscono sulle modalità con cui tratta se stesso e viceversa' (Caritas in veritate , n. 51)”. L'attuale crisi, per il pontefice, dovrebbe farci “trasformare in sofferenza personale quello che accade al mondo, e così riconoscere qual è il contributo che ciascuno può portare” (LS, n. 19). “È ora di sviluppare una nuova forma di solidarietà universale che sia fondata sulla fratellanza, sull'amore, sulla comprensione reciproca: una solidarietà che valorizzi le persone più del profitto, che cerchi nuovi modi d'intendere sviluppo e progresso. E così, la mia speranza e la mia preghiera è che non usciamo da questa crisi uguali a quando vi siamo entrati!", dice ancora il pontefice.

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24