Nei Paesi Bassi arriva la decisione del Parlamento: nozze arcobaleno anche per reali

Mondo

Carola di Nisio

 Per il Governo non c’è alcun problema, ha  affermato il premier Mark Rutte in risposta a un libro che pareva escludere la possibilità. In Olanda il matrimonio gay è legale dal 2001

E’ ufficiale.  L'Olanda sarà la prima monarchia a permettere ai suoi reali di potersi sposare con persone dello stesso sesso. Per il Governo non c’è alcun problema, ha  affermato il premier Mark Rutte, in una risposta scritta al Parlamento. D’altrocanto le nozze arcobaleno sono ammesse per legge dal 2001 ma sembrava che per i reali questa possibilità  non valesse. In un libro si affermava che la principessa Amalia, 17 anni, erede al trono, avrebbe dovuto rinunciare al titolo nobiliare nel caso avesse  avuto intenzione di sposare un partner dello stesso sesso. Era solo una ipotesi questa dato che della vita privata della figlia del re Willem-Alexander si sa poco e la diretta intessata non ha fatto commenti.

I Paesi Bassi e la legge sui matrimoni gay

approfondimento

Fumetti, il nuovo Superman è bisessuale: la conferma di DC Comics

 

Venti anni fa i Paesi Bassi passarono alla storia quando ad Amsterdam tre coppie di uomini e una coppia di donne si sposarono. Era il primo aprile del 2001 e fu una rivoluzione. I Paesi Bassi diventarono così il primo Paese al mondo a legalizzare i matrimoni omosessuali. La legge  era stata approvata nel dicembre 2000, con 109 voti favorevoli e 33 contrari.

Le coppie di allora sono ancora insieme, felicemente sposate e ricordano quella data come la più bella della loro vita.  Fanno però notare che sono ancora  troppi gli episodi di violenza e discriminazione nei confronti della comunità LGBT. Segno di un grande problema culturale. Fra le primissime coppie a celebrare la loro unione c’erano Frank Wittebrood e Peter Lenk.

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24