Covid, in Russia 857 morti in 24 ore: è il picco dall'inizio della pandemia

Mondo
©Getty

Da una settimana i contagi superano i 20mila ogni giorno. La Russia è salita ora al quindi posto tra i Paesi con più decessi da coronavirus al mondo. Procedono a rilento le vaccinazioni: solo il 28,67% della popolazione ha completato il ciclo

La Russia sta affrontando una nuova ondata di infezioni da Covid-19. Come riportato dal Centro operativo nazionale anticoronavirus, nelle ultime 24 ore sono stati registrati 22.430 nuovi casi e 857 morti: il numero più alto di decessi dall’inizio della pandemia.

La nuova ondata

leggi anche

Covid Russia, Putin: "Positive decine di persone nel mio entourage"

È da una settimana che in Russia i contagi giornalieri superano i 20 mila. Nonostante sia stato uno dei primi Paesi ad avviare la campagna di vaccinazione, ad oggi solo il 32,8% della popolazione ha ricevuto almeno una dose. Chi ha completato il ciclo è solo il 28,67%. Così, nel report del 29 settembre il numero dei morti riporta: 857. Il più alto in Europa che porta la Russia al quinto posto al mondo per decessi da Covid-19: 201.854. Al momento, l’obbligo vaccinale è rivolto solo per alcune categorie di lavoratori e in determinate regioni del Paese.

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24