Grecia, terremoto di magnitudo 6.1 a Creta, un morto e alcuni feriti

Mondo

Sono undici le persone ferite mentre sono crollate alcune vecchie case nei villaggi vicino a  Heraklion e Arkalohori. Secondo l’Istituto nazionale di Goefisica e Vulcanologia il sisma è stato registrato ad una profondità di 13 chilometri

Questa mattina alle 8.17 un sisma di magnitudo 6.1 è stato registrato a Creta - secondo l’Istituto nazionale di Geofisica e Vulcanologia - ad una profondità di 13 chilometri. In base al report dell’ EMSC (European-Mediterranean Seismological Centre) invece il terremoto ha avuto una magnitudo di 6.2 e una profondità di 2 chilometri. Una seconda scossa di 3.7 è stata registrata dieci minuti dopo, alle 8.27. Sempre secondo il Centro Sismologico Euro-Mediterraneo, il sisma è stato registrato 16 chilometri al largo di Heraklion, la città più importante dell'isola. 

Un morto e alcuni feriti ricoverati in ospedale

approfondimento

Sisma in Grecia di magnitudo 5,7 nella regione centrale di Elassona

Undici persone sono rimaste ferite nel sisma. "La maggior parte dei feriti è stata ricoverata in ospedale con delle fratture", hanno detto fonti del pronto soccorso. Le immagini trasmesse dalla televisione pubblica Ert hanno mostrato danni ingenti, in particolare vecchie case crollate nei villaggi vicino a  Heraklion e Arkalohori, il centro più colpito dove una persona è morta. La vittima stava lavorando in una chiesa che è crollata.

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24